Incontinenza urinaria: i rimedi utili per quando si è in vacanza

Incontinenza urinaria: i rimedi utili per quando si è in vacanza

L’incontinenza urinaria è un problema diffuso sia tra le donne che tra gli uomini

da in Incontinenza Urinaria, Salute Donna, Salute Uomini, Viaggi
Ultimo aggiornamento:

    Incontinenza urinaria i rimedi utili per quando si è in vacanza

    L’incontinenza urinaria è un disturbo che “segue” le persone che ne soffrono anche in vacanza. Anzi diciamo che per alcuni si trasforma in un vero e proprio problema: se si è a casa o in un ambiente familiare si riesce a gestire ma quando si va in vacanza tra viaggi, alberghi, campeggi, non è molto semplice conviverci. Gli esperti nel campo rassicurano che comunque seguendo delle semplici regole si può affrontare tranquillamente la vacanza. Così chi generalmente, a causa dell’incontinenza, si vedeva costretto a non partire, e a trascorrere i propri giorni di ferie o i mesi estivi in casa, con una serie di suggerimenti dati dagli specialisti potrà godersi le vacanze. Secondo le statistiche in Italia sarebbero circa 4 milioni le persone che soffrono di incontinenza urinaria e che necessitano di rimedi per migliorare la loro qualità di vita.

    Incontinenza femminile e rimedi

    sCome si può intuire i rimedi per l’incontinenza si distinguono da uomo a donna. Il disturbo può essere dovuto a diversi fattori che, nella maggior parte dei casi, riguardano la muscolatura del pavimento pelvico che circonda e sostiene l’uretra, la vescica e la vagina. Solo da poco tempo si parla più spesso di questa zona, legata appunto, ai prolassi e all’incontinenza femminile. Ed è proprio l’azione e la riabilitazione di questa zona uno dei rimedi per questo disturbo. In base allo stato del pavimento pelvico l’incontinenza può essere “da sforzo” o “da urgenza”. In entrambi i casi, come sottolineano gli esperti, esistono i rimedi adatti. Nel primo caso, può essere utile rallentare il cammino o fermarsi del tutto per una migliore contrazione del pavimento pelvico; e ad esempio al mare quando si è in costume si può utilizzare un ausilio assorbente sottile (indossando magari anche un pareo) per sentirsi sicure sia da un punto di vista fisico che psicologico. Nei casi di incontinenza lieve o media le donne possono usare, appunto, degli ausili assorbenti (lo spessore in base alle necessità), come per esempio le mutande assorbenti elasticizzate, pull-up, dotate di un grado di assorbenza massimo. Nei casi, invece, di incontinenza grave si deve fare affidamento sulla riabilitazione della muscolatura, come detto sopra, e si può utilizzare un catetere a permanenza, come nell’uomo.

    I rimedi per l’incontinenza maschile

    I rimedi per l incontinenza maschileGeneralmente l’uomo che soffre di incontinenza ha subito un intervento di prostatectomia radicale.

    Anche i questo caso conoscere il proprio pavimento pelvico e gestire la muscolatura aiuta nell’autoregolarsi. Come per la donna, anche per l’uomo, esistono dei presidi in grado di aiutarli e di poter vivere il loro quotidiano, e le loro vacanze, in modo più tranquillo. Sicuramente anche l’uomo può trovare rimedio nell’uso di presidi assorbenti, in base sempre all’entità del disturbo, per poter gestire le fughe di urina e per una tranquillità psicologica. Oltre a questi, per casi di incontinenza di una certa entità, vi sono altri ausili come l’urinalcondom, che è un preservativo autocollante unito ad un sacchetto cosciale di raccolta per l’urina. Oltre a questo presidio, che è quello più usato, vi è anche il catetere a permanenza, usato nei casi più gravi, e che può essere mantenuto anche per tutto il periodo della vacanza. Questo ausilio è dotato di sacchetta di raccolta urina da gamba (nel caso in cui si indossino i pantaloni), oppure di un sacchetto a marsupio (se si hanno indosso i pantaloncini) e di un solo apposito tappo quando si indossa il costume da bagno. Insomma, per poter stare tranquilli giustamente anche in vacanza esistono una serie di presidi differenti in base al tipo e alla gravità del problema.

    728

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Incontinenza UrinariaSalute DonnaSalute UominiViaggi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI