Imputato il caffè come possibile causa del diabete

Imputato il caffè come possibile causa del diabete

Il caffe' attraverso la stimolazione nella produzione dell'adrenalina causa una maggiore velocita' di passaggio del glucosio nel sange, causando, in soggetti ammalati di diabete di Tipo 2, uno squilibrio dei valori della glicemia

da in Alimentazione, Diabete, Glicemia, Malattie, News Salute, Autocontrollo glicemico
Ultimo aggiornamento:

    Caffe

    Periodicamente e’ indicato tra i fattori che possono portare a uno sviluppo di una forma di diabete di Tipo 2, scagionato ma piu’ volte accusato, il caffe’, che con il suo contenuto di zuccheri potrebbe essere la causa di un aumento, per chi ci mette il cucchiaino, di ben l’8% della glicemia.

    Non sarebbe in realta’ il solo caffe’ bevuto da persone sane a causare la malattia, bensi’ il fatto che, individui con la predisposizione al diabete di Tipo 2, bevendo il caffe’, possono far crescere in maniera non controllata la glicemia, e di conseguenza questa portare a uno squilibrio dei valori.

    Lo studio e’ stato pubblicato recentemente su “Diabetes Care” grazie al gruppo di ricerca della Duke University Medical School di Durham; la sperimentazione e’ stata fatta su 10 individui con malattia di diabete di Tipo 2, che sono stati sottoposti a 72 ore di trattamento con pastiglie contenenti peer alcuni un equivalente della caffeina, e per altri un placebo.

    Il controllo e’ stato effettuato in maniera continuata, facendo indossare ai soggetti sotto sperimentazione un chip infilato sotto la pelle, che monitorasse il livello del glucosio nel sangue.

    I risultati hanno confermato che i caffe’ possono far aumentare la glicemia, e per questo e’ stata misurata la variazione glicemica, che e’ diversa tra mattino, pomeriggio e sera.

    La motivazione e’ legata al fatto che il caffe’ stimola una maggiore velocita’ di trasferimento del glucosio nel sangue, quindi il pancreas si trova in gap; gli zuccheri aumentando portano il malato alle crisi tipiche del diabete, parallelamente all’aumento dell’adrenalina.

    Alcuni malati di diabete non hanno mai notato dei sintomi che possano essere campanelli d’allarme, forse perche’ meno sensibili alla caffeina, altri al contrario si’; per questo e’ bene dire che il caffe’ in soggetti sani non porta al diabete e in soggetti diabetici va assunto con un monitoraggio preventivo.

    368

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDiabeteGlicemiaMalattieNews SaluteAutocontrollo glicemico
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI