NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Il sugo al pomodoro riduce il rischio di malattie cardiovascolari e tumori

Il sugo al pomodoro riduce il rischio di malattie cardiovascolari e tumori

Il sugo al pomodoro riduce il rischio di malattie cardiovascolari e tumori

da in Mangiar Sano, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    sugo al pomodoro

    Il sugo al pomodoro riduce il rischio di malattie cardiovascolari e tumori. Lo ha dimostrato una ricerca spagnola, i cui risultati sono stati pubblicati su Food Chemistry. Questo alimento, infatti, abbonda di sostanze nutritive che si dimostrano molto salutari. In particolare a svolgere una funzione di prevenzione sono 40 tipi differenti di polifenoli, capaci di attuare un’azione di protezione nei confronti del nostro organismo. I ricercatori dell’Università di Barcellona hanno analizzato 10 tipi di sugo in vendita nei supermercati.

    Attraverso un particolare esame, chiamato spettrometria di massa, è stata misurata la presenza di composti chimici, mettendoli in evidenza. Si è visto che tutti i sughi di pomodoro contengono polifenoli, vitamina C e carotenoidi, come il licopene.

    Già la ricerca scientifica aveva sottolineato come la frequenza dell’uso del sugo è in correlazione con la riduzione del rischio di patologie che interessano il cuore e i vasi sanguigni.

    Adesso lo studio spagnolo ha individuato le sostanze che sono le dirette responsabili dell’azione benefica, a vantaggio della nostra salute. Quello preso in considerazione è il sugo a base di cipolla, aglio, olio e pomodoro. I ricercatori hanno osservato soprattutto anche quale sia la proporzione ideale fra i diversi ingredienti utilizzati e hanno riscontrato che l’olio di oliva è meglio di quello di girasole, perché ha maggiori proprietà antiossidanti.

    Il mix di ingredienti sembra avere un effetto benefico maggiorato rispetto a quello dato ai singoli ingredienti mangiati da soli. Anche cipolla e aglio apportano sostanze nutritive da non sottovalutare.

    298

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mangiar SanoNews Salute
    PIÙ POPOLARI