Il sistema nervoso centrale si rigenera grazie all’azione di più di 70 geni

Il sistema nervoso centrale si rigenera grazie all’azione di più di 70 geni

Gli studiosi dell’University of California sono riusciti ad individuare più di 70 geni implicati nel processo di rigenerazione degli assoni delle cellule nervose del sistema nervoso centrale

da in Benessere, Cervello, DNA, Psicologia, Ricerca Medica, Sistema nervoso
Ultimo aggiornamento:

    sistema nervoso rigenerazione connessioni neurali

    Il sistema nervoso centrale ha una grande capacità di rigenerazione che interessa soprattutto le connessioni neurali che stanno alla base dei processi mentali. Ma da dove deriva questa capacità? A quanto pare il tutto è favorito dall’azione di più di 70 geni, come ha dimostrato una ricerca condotta presso l’University of California di San Diego. Per la precisione si tratterebbe del coinvolgimento di 76 geni, in grado di riparare gli assoni e favorire così il collegamento fra le cellule nervose. I geni in questione comunque sono coinvolti anche nel rilascio di neurotrasmettitori.

    D’altronde è nota l’importanza delle connessioni cerebrali, ad esempio nel cervello dei neonati oppure attraverso il ruolo delle connessioni cerebrali per imparare nel sonno. La ricerca scientifica in questo campo ha permesso di fare molti passi avanti.

    Il cervello umano si orienta come una macchina, proprio grazie all’azione delle connessioni nervose delle sue cellule. In ogni caso la ricerca degli studiosi dell’University of California, effettuata su animali da laboratorio, attende conferme in relazione al cervello umano.

    Di certo non sono da sottovalutare le prospettive che la ricerca stessa ha aperto. A questo proposito Andrew Chisholm, coinvolto nello studio, ha sottolineato:

    “Non si sa molto delle capacità di ricrescita degli assoni dopo che sono stati danneggiati. Quando ci si trova davanti a una lesione del midollo spinale o a un ictus, i danni sono ingenti e le capacità rigenerative sono inefficienti”.

    Molto interessante è stato anche il fatto che lo studio ha permesso di individuare 6 geni che sono implicati in un processo di inibizione della rigenerazione degli assoni.

    347

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCervelloDNAPsicologiaRicerca MedicaSistema nervoso
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI