Il papa e la moratoria sull’aborto

Il papa e la moratoria sull’aborto
da in Aborto, Salute Donna, Sanità, legge-194
Ultimo aggiornamento:

    famiglia

    Un dibattito sulla sacralita’ della vita umana e’ quello che Papa Benedetto XVI si propone di arrivare a ottenere chiedendo che si uniscano i popoli per una “Moratoria sull’aborto“. Dalla Sala Regia del Palazzo Apostolico il Pontefice chiede a ricercatori e scienziati che la scienza sia sempre ad uso della morale e non viceversa.

    Da parte della politica nazionale la risposta chiara della rappresentanza italiana, che di fronte alla attuale legislazione ritiene che non siano necessari ulteriori provvedimenti. La Legge 194 non ha motivo di essere modificata. Non vi sono proposte di legge migliori attualmente applicabili.

    Da parte sua, come Direttore di un quotidiano nazionale, Giuliano Ferrara difende e rilancia pienamente la proposta della Moratoria sull’aborto, ritenendo che essa sia una legittima richiesta da parte di coloro che giudicano l’aborto una azione razzista e sessista, nonche’ infanticida.

    Il quotidiano romano torna a occuparsi di aborto e lo fa con la secca e netta covinzione che quando si parla di moratoria si interviene su principi che sono validi non solo per i paesi come l’Italia e il resto di Europa, ma anche nelle parti del mondo dove l’aborto e’ praticato per metodologia ideologica e culturale.

    Il controcanto dell’Osservatorio sulla Dottrina sociale della Chiesa, per voce del suo Direttore Stefano Fontana, parla di coscienza e di ecologia mentale prima ancora che umana: a sostegno del fatto che il tema della vita e’ centrale nella Dottrina sociale della Chiesa, e offrendo cosi’ il suo pieno sostegno a Giuliano Ferrara.

    Dello stesso parere il Forum delle Associazioni famigliari, pronte a fare di tutto per contrastare la 194 e battersi per la difesa della morale.

    317

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbortoSalute DonnaSanitàlegge-194
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI