NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Il diabete di tipo 2 si può prevenire bevendo caffè

Il diabete di tipo 2 si può prevenire bevendo caffè

Uno studio cinese ha scoperto come l’assunzione di caffè (senza esagerare) riesca a proteggere dall’insorgenza del diabete di tipo 2, grazie a delle sostanze contenute nella caffeina

da in Alimentazione, Caffe', Diabete, Diabete Tipo-II, Ricerca Medica, Glucosio
Ultimo aggiornamento:

    diabete tipo 2 prevenire caffe

    Il caffè, secondo uno studio cinese, rappresenterebbe un’arma vincente per prevenire il diabete di tipo 2. Questa patologia è una forma di diabete mellito dovuta ad un’alterazione metabolica caratterizzata da un aumento della concentrazione di glucosio in circolo e dalla insulino-resistenza. Tale disordine metabolico può essere conseguenza di vari fattori, come la predisposizione genetica, ma anche l’inattività fisica e l’obesità.

    Il diabete di tipo 2 è tra le patologie più diffuse anche per uno stile di vita non proprio regolare, sia per alimentazione che per vizi. Purtroppo le terapie non rappresentano una cura vera e propria e definitiva, ma solo un trattamento per i sintomi; inoltre risultano lunghe e nella maggior parte dei casi a vita intera.

    Uno studio condotto dai ricercatori della Huazhong University of Science and Technology di Wuhan, ha scoperto come il caffè sia una bevanda con il potere di proteggere da questa patologia. Infatti, secondo gli studiosi che hanno pubblicato la ricerca Journal of Agricultural & Food Chemistry, la caffeina, o meglio due suoi componenti, riuscirebbe a ridurre i livelli di una sostanza, l’amiloide islet polipeptide.

    Questo composto è collegato a delle disfunzioni a carico del pancreas. Ricerche i cui risultati collegavano l’efficacia del caffè nella protezione del diabete sono stati condotti anche negli anni precedenti, ad esempio dall’University of California di Los Angeles (Usa), dove la proteina protagonista fu glicoproteina plasmatica SHBG, attivata appunto dal caffè, ed importante nella regolazione ormonale di testosterone ed estrogeni (noti per la loro efficacia nella prevenzione del diabete di tipo 2). Gli studi continueranno, e gli esperti sottolineano come nonostante questi risultati non si debba esagerare con questa bevanda per non avere degli effetti negativi.

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneCaffe'DiabeteDiabete Tipo-IIRicerca MedicaGlucosio
    PIÙ POPOLARI