NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Il cuore delle donne a rischio con le bibite dolcificate

Il cuore delle donne a rischio con le bibite dolcificate

Le bibite dolci, analcoliche, al succo di frutta, gasate oppure no, provocherebbero, secondo uno studio statunitense, dei danni a livello cardiovascolare nelle donne

da in Calorie, Cuore, Malattie cardiovascolari, News Salute, Ricerca Medica, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Le bibite dolcificate, caratterizzate da molte calorie, possono provocare dei danni al cuore delle donne. Queste ultime, secondo uno studio statunitense, sembrerebbero più soggette ad un rischio cardiovascolare da parte delle calorie che caratterizzano le bibite gasate e non, al gusto di frutta, analcoliche, ma comunque dolci. Gli studiosi non demonizzano queste bevande, ma sottolineano l’importanza a non abusarne e a non assumerne più volte al giorno.

    Le calorie contenute nelle bibite dolci possono essere dannose alle donne per quanto riguarda la salute cardiaca, ma anche rappresentare dei fattori di rischio per la possibile insorgenza di diabete, aumento dei trigliceridi, ed alterazioni fisiche del girovita. Lo studio è stato condotto dai ricercatori dell’Università dell’Oklahoma, e presentato al congresso dell’American Heart Association in Florida. La ricerca, chiamata MESA (Multi-Ethnic Study of Atherosclerosis), che ha coinvolto quattromila statunitensi con un’età compresa tra i 45 e gli 84 anni, ha esaminato i volontari confrontando le loro abitudini alimentari con il rischio di arteriosclerosi.

    Le persone coinvolte non presentavano nessun segno di patologie cardiovascolari all’inizio dello studio; e sono state monitorate per cinque anni durante i quali sono stati sottoposti a tre visite. I risultati hanno sottolineato come le donne, che assumono più di una bibita dolcificata al giorno, hanno più probabilità di insorgenza di patologie cardiovascolari, diabete, trigliceridi alti.

    Per quale motivo le donne sono più predisposte? Il reale motivo non è ancora stato stabilito, ma secondo gli studiosi potrebbe essere collegato ad una differenza di necessità energetica. Infatti, il fisico delle donne, in generale, richiede meno energia di quello maschile; e dato ciò se si introducono una quantità di calorie necessarie si andrebbe incontro ai problemi descritti prima. Ecco perché sia che le persone siano in sovrappeso che non lo siano devono stare attente all’alimentazione e non esagerare con le calorie.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieCuoreMalattie cardiovascolariNews SaluteRicerca MedicaSalute Donna
    PIÙ POPOLARI