NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Il consumo di alcol diminuisce preferendo gli aperitivi

Il consumo di alcol diminuisce preferendo gli aperitivi

Secondo i dati di uno studio elaborato dal Censis, partendo da sei indagini, realizzate dal 1991 al 2010, il consumo di alcol, in generale, è diminuito preferendo gli aperitivi

da in Adolescenti, Alcool, Giovani, News Salute, Prevenzione
Ultimo aggiornamento:

    consumo alcol aperitivi

    Gli aperitivi, secondo le statistiche, attualmente vengono preferiti alle bevande alcoliche, diminuendo così il consumo di alcol. In generale, negli ultimi vent’anni i super alcolici sono stati quasi sostituiti nelle preferenze della maggior parte delle persone, dando spazio agli aperitivi e ai drink. Il problema si presenta quando vi sono fenomeni di eccesso, ad esempio nei giovani di entrambi i sessi, il fine settimana.

    I dati che sottolineano l’aumento della preferenza per gli aperitivi, nelle pause, o dopo i pasti, rispetto ai super alcolici, sono stati elaborati dal Censis, partendo da sei indagini dell’Osservatorio permanente giovani e alcol/Doxa, realizzate dal 1991 al 2010. Gli studiosi, in questi vent’anni, hanno sottolineato che tra queste quattro bevande, birra, vino, aperitivi e super alcolici, le percentuali stimate, tra i giovani dai 15 ai 24 anni, sono: il 59% preferisce ancora la birra, il 50% e il 40% il vino, seguono al terzo posto gli aperitivi con il 30-40%, e infine i superalcolici con il 20-30%.


    Dagli studi, sicuramente si è visto come la gioventù, quando si trova in compagnia, dopo i pasti, nei momenti di relax, preferisce gli aperitivi rispetto agli alcolici. La differenza, come detto prima, sta in quel numero di giovani che eccede, purtroppo, nel fine settimana (soprattutto), con bevande alcoliche, non pensando e non ragionando su quanti danni questi eccessi possono causare.

    281

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AdolescentiAlcoolGiovaniNews SalutePrevenzione
    PIÙ POPOLARI