Il caldo di questi giorni pericoloso per la salute

Il caldo di questi giorni pericoloso per la salute

In questi giorni le temperature sono più alte della media, e la Protezione Civile consiglia ai cittadini di seguire delle semplici regole per difendersi e proteggere la salute

da in Caldo, Frutta, In Evidenza, Prevenzione, Sanità, Verdure
Ultimo aggiornamento:

    caldo pericoloso salute

    Il caldo, di questi giorni, è pericoloso per la salute, come annunciato dagli esperti all’inizio della settimana. Le temperature raggiunte sono superiori di qualche grado rispetto alla media, e ancora più superiori a causa dell’umidità. Sono quasi una decina le città colpite dall’ondata di calore: Perugia, Bologna, Messina, Pescara, Rieti, sono quelle segnalate le più calde; mentre Civitavecchia, Palermo, Firenze, Roma, Trieste, saranno ad un “livello 2” con codice arancione, che per la Protezione Civile sta ad indicare un pericolo per la nostra salute con un rischio di effetti negativi.

    Per questo motivo la Protezione Civile ha consigliato ai cittadini di seguire delle semplici regole anti-caldo, come: non uscire nelle ore più calde del giorno (dalle 12 alle 18), vestirsi con abiti leggeri e chiari, seguire un’alimentazione corretta integrando con frutta e verdura, ed evitare le bevande alcoliche e il caffè.

    Inoltre la maggior parte dei cittadini è ricorsa alla fuga dalle città per rifugiarsi al mare, almeno per il week end, in attesa delle ferie, tanto da far registrare negli aeroporti (Fiumicino in particolare) traffico da bollino rosso.

    È anche vero che il tempo non è molto regolare, infatti, se nelle città sopra menzionate il sole e il bel tempo stanno primeggiando, in altre città, come Torino, stanotte si sono verificate frane e allagamenti, a causa delle forti piogge.L’Italia, insomma è caratterizzata da un tempo instabile in alcune città, con alte temperature e sole, e con forti temporali. Nei prossimi giorni le temperature dovrebbero mantenersi sempre elevate, occorre quindi molta attenzione per tutti, in particolare per bambini, anziani e persone con importanti patologie.

    336

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CaldoFruttaIn EvidenzaPrevenzioneSanitàVerdure
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI