Ictus: recuperare con l’esercizio fisico

Ictus: recuperare con l’esercizio fisico

Un recente studio ha fatto notare come la ginnastica sia a casa che in palestra è fondamentale per recuperare le funzioni motorie dopo essere stati colpiti da un ictus

da in Fitness, Ictus, Malattie, News Salute, Riabilitazione, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    ictus esercizio fisico

    Dopo l’ictus è importante recuperare con l’esercizio fisico. A dimostrare l’utilità in questo senso dell’attività fisica è stato uno studio, le cui conclusioni sono stare rese note in occasione dell’incontro dell’American Stroke Association. I risultati sono stati evidenti: in molti erano riusciti a trarre beneficio dalla ginnastica svolta sul tapis roulant.

    Per aiutare i pazienti colpiti da un ictus è stata messa a punto una nuova tecnica di riabilitazione specifica. Tuttavia non bisogna dimenticare i benefici che si possono conseguire attraverso la pratica regolare della ginnastica sia in casa che in palestra. Sono noti d’altronde i benefici dell’attività fisica, che aiuta i muscoli a restare giovani. In particolare nel caso della riabilitazione dopo l’ictus un programma strutturato che prevede l’esecuzione di appositi esercizi per due mesi sembra svolgere una funzione importante.

    Gli esperti della Duke University hanno spiegato che intendevano verificare l’ipotesi, secondo la quale il tapis roulant in palestra sia più efficace degli esercizi svolti a casa.

    In realtà hanno avuto l’occasione di riscontrare il contrario: entrambi i tipi di ginnastica si sono dimostrati fondamentali per il recupero delle funzioni motorie.

    Oltre il 50% dei pazienti ha beneficiato di un miglioramento per ciò che concerne la capacità di camminare. Tra l’altro è stato possibile vedere da subito i passi avanti, già dopo le prime 12 sessioni di allenamento, anche se non si può affermare che è stato così per tutti i pazienti.

    In ogni caso è opportuno rimboccarsi le maniche e mettersi subito in movimento, per il benessere fisico e mentale.

    330

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FitnessIctusMalattieNews SaluteRiabilitazioneRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI