I rimedi naturali per il mal di gola

I rimedi naturali per il mal di gola
da in 1, Gola, Mal di gola, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento: Venerdì 26/08/2016 07:07

    rimedi naturali per mal di gola

    Sono diversi i rimedi naturali per il mal di gola, sui quali possiamo fare affidamento quando siamo colpiti dal raffreddore, dall’influenza o dalle allergie stagionali. La natura ci può dare una mano concreta a trovare sollievo dell’infiammazione, che in genere è la conseguenza diretta di un’infezione alle vie respiratorie. Differenti le sostanze naturali che si dimostrano alleate del nostro benessere, stimolando anche le difese immunitarie dell’organismo. Tra queste soluzioni proposte dalla medicina naturale, il limone, la cipolla, l’olio essenziale d’eucalipto, la liquirizia, il sale. La fitoterapia ci viene in aiuto con gli infusi di sambuco, di malva o di alchemilla.

    limone mal di gola

    Molto utile il limone, dalle numerose proprietà benefiche, in grado di mettere in atto un’azione antibatterica naturale. E’ in grado di disinfettare il cavo orale, se si effettuano dei gargarismi. Si può utilizzare dell’acqua con alcune gocce di succo e va bene anche una limonata fresca, per trovare sollievo dal bruciore.

    maggiorana mal di gola

    Si può combattere il mal di gola anche con la maggiorana, che si dimostra efficace anche per sedare la tosse e per rendere più facile l’eliminazione del catarro. A questo scopo utili sono i suffumigi con le foglie essiccate della pianta. C’è anche un apposito sciroppo alla maggiorana, che può essere usato specialmente nei casi di tosse secca.

    miele mal di gola

    Da non dimenticare il miele, dalle numerose proprietà terapeutiche. E’ ricco di antiossidanti, fra i quali ci sono anche la vitamina C e i flavonoidi. Proprio per questo motivo è efficace nel contrastare le infezioni. Inoltre, essendo denso e dolce, riesce a stimolare la salivazione, contrastando le infezioni e riducendo la presenza di muco, per liberare di conseguenza anche le orecchie dalla congestione che interessa tutto l’apparato respiratorio.

    cipolla mal di gola

    C’è anche chi ricorre alla cipolla. Essa può essere considerata un antibiotico e un antinfiammatorio naturale. Si può preparare una tisana a base di bucce di cipolla. Quest’ultima va bollita nell’acqua, si filtra il tutto e si beve.

    eucalipto mal di gola

    Da provare l’olio essenziale di eucalipto. I suoi benefici sono dovuti all’eucaliptolo, una sostanza che ha delle proprietà germicide. Il suo uso prevede il ricorso ad alcune gocce in un bicchiere di acqua tiepida, per effettuare dei gargarismi.

    liquirizia mal di gola

    Ottima la liquirizia, soprattutto per alleviare il dolore. E’ opportuno usarla insieme alle foglie d’alloro per ottenere una tisana terapeutica, che possono bere anche bambini, quando fra i sintomi manifestino pure la presenza di febbre.

    sale mal di gola

    C’è chi usa l’applicazione del sale, facendo dei gargarismi con un cucchiaino di sale in una tazza d’acqua. In effetti, questo può essere efficace soprattutto prima di andare a dormire, considerando che durante la notte i batteri proliferano, visto che non si verifica il passaggio di cibi o di liquidi. Il sale reagisce distruggendo le pareti cellulari dei batteri.

    alchemilla mal di gola

    Essenziali anche i rimedi fitoterapici, che possono essere utilizzati anche in gravidanza o durante il periodo dell’allattamento. Uno tra i più indicati per degli infusi è l’alchemilla. Ne servono circa 60 grammi per 1 litro di acqua.

    aceto di mele mal di gola

    Si può usare l’aceto di mele insieme al miele. Mescoliamo i due ingredienti nell’acqua calda, mettendo un cucchiaio di aceto e un cucchiaio di miele, e beviamo il composto. I suoi livelli di acidità contrastano i batteri.

    aglio mal di gola

    Ci occorre uno spicchio d’aglio fresco tagliato a metà. Non si deve fare altro che succhiarlo. Il sapore e l’odore non saranno dei migliori, ma anche questo è un valido rimedio contro il mal di gola. L’aglio, infatti, contiene l’allicina, in grado di combattere i germi che causano l’irritazione.

    pepe di cayenna mal di gola

    Utilizziamo mezzo cucchiaino di pepe di Cayenna e mescoliamolo con il miele in una tazza di acqua bollente. La Cayenna contiene la capsaicina, che è in grado di alleviare il dolore. La capsaicina agisce ostacolando una sostanza che trasmette i segnali di dolore al cervello.

    chiodi di garofano mal di gola

    I chiodi di garofano rappresentano un utile antidolorifico. Essi contengono l’eugenolo, una sostanza antidolorifica naturale che può agire anche come antibatterico. Per alleviare il mal di gola è consigliabile masticare alcuni chiodi di garofano interi, eventualmente aiutandosi con un bicchiere d’acqua.

    melograno mal di gola

    Il melograno è ricco di antiossidanti, capaci di contrastare le infezioni. Inoltre questo frutto ha proprietà astringenti: provocando la contrazione dei tessuti del corpo, riduce il gonfiore alla gola ed è capace di alleviare il dolore. Possiamo preparare il tè al melograno. Sbucciamo il frutto e facciamo bollire la buccia per 15 minuti in 3 tazze d’acqua. Il tè può essere bevuto o usato per fare i gargarismi. In alternativa si può bere il succo di melograno almeno 3 volte al giorno.

    camomilla mal di gola

    La camomilla è un antidolorifico naturale. Possiede molti componenti in grado di uccidere i batteri. Ha proprietà antispasmodiche e quindi aiuta i tessuti a rilassarsi. Basta metterne una bustina in una tazza d’acqua calda e lasciarla in infusione per 10 minuti. Poi beviamo il tutto, aggiungendo, se vogliamo, del miele o una fetta di limone.

    zenzero mal di gola

    Anche lo zenzero risulta utile in caso di mal di gola. Funziona come rimedio naturale straordinario in caso di raffreddore. Allevia il dolore ed è un espettorante, aiutando a sciogliere e ad espellere il muco. E’ capace di eliminare le tossine e agisce come antinfiammatorio. Tagliamo a pezzetti una radice di zenzero fresco di circa 5 centimetri. Mettiamoli ad ebollizione nell’acqua, per circa 5 minuti. Filtriamo la bevanda ottenuta e beviamola quando è ancora abbastanza calda.

    1654

    LEGGI ANCHE