I rimedi naturali per combattere il bruciore di stomaco

Ecco come contrastare la spiacevole sensazione di acidità allo stomaco

da , il

    I rimedi naturali per combattere il bruciore di stomaco

    Il bruciore di stomaco è un disturbo molto comune, causato da diversi fattori. Importante è riconoscerne l’origine e trattarlo correttamente. Come fare? Rivolgersi a uno specialista è sempre una scelta giusta. Abbiamo chiesto al dr. Mario Verta, specialista in Gastroenterologia Endoscopia Digestiva, cosa fare per ritrovare il giusto equilibro gastro-intestinale.

    Bruciore di stomaco: quali sono le cause più comuni?

    Il bruciore di stomaco è correlato quasi sempre all’azione dell’acido gastrico, ma anche una riduzione delle difese di parete della mucosa gastrica possono giocare un ruolo importante. In alcuni casi, il sintomo è provocato dal reflusso biliare che dal duodeno raggiunge lo stomaco e la bile e può avere effetti lesivi, come e talvolta più dell’acido. Spesso, impropriamente si definisce bruciore di stomaco un sintomo correlato al reflusso gastroesofageo.

    Qual è l’alimentazione consigliata in caso di bruciore di stomaco e cosa è bene evitare per stare meglio?

    Bisogna evitare o limitare alcuni alimenti che per loro natura rallentano lo svuotamento gastrico ed espongono la mucosa all’azione dell’acido; tra questi, soprattutto, alimenti proteici e grassi.

    Ci sono poi alcuni alimenti definiti “trigger” che favoriscono il reflusso gastroesofageo come caffè, menta, cioccolato, vino, pomodori etc.

    Esistono dei rimedi naturali per combattere questo bruciore?

    I rimedi naturali sono sempre da preferire in una fase iniziale, qualora riescano a controllare i sintomi; in caso contrario sarà necessario passare ai farmaci. Tra i rimedi naturali ricordo soprattutto il finocchio per il suo PH basico e per la capacità di favorire lo svuotamento gastrico; un’azione simile ha anche lo zenzero, che attualmente è presente in molti preparati per i sintomi dispeptici. La malva, inoltre, riveste un importante ruolo per il suo effetto citoprotettivo.

    Lo zenzero può aiutare in questi casi?

    Allo zenzero vengono riconosciute proprietà digestive per la sua attività pro-cinetica e antinausea e per la sua attività antiacida. Può, quindi, essere d’aiuto nella remissione dei sintomi di una blanda irritazione della mucosa gastrica.

    In ogni caso è bene chiedere consiglio al proprio curante o allo specialista di fiducia.

    A RISPONDERE ALLE DOMANDE:

    Dr. Mario Verta,

    Medico Chirurgo Gastroenterologo