I problemi al cuore si evitano puntando su lavoro, famiglia e intimità

I problemi al cuore si evitano puntando su lavoro, famiglia e intimità

I problemi al cuore si evitano puntando su lavoro, famiglia e intimità

da in Benessere, Cuore, Malattie, Malattie cardiovascolari, Primo Piano, Psicologia
Ultimo aggiornamento:

    problemi cuore lavoro famiglia intimita

    I problemi al cuore si evitano puntando su lavoro, famiglia e intimità. A metterlo in evidenza è stata una ricerca dell’Università di Harvard, che ha sottolineato come questi tre fattori siano indispensabili per far diminuire del 13% il rischio di incorrere nelle malattie cardiovascolari. Il tutto rientra nell’adozione di un adeguato stile di vita, ma non solo.

    Quello che conta è anche l’atteggiamento con il quale ci si predispone nei confronti delle situazione. È stato infatti già precedentemente dimostrato che l’ottimismo è un toccasana per il cuore. Lo stesso effetto è imputabile alle soddisfazioni della vita. È proprio questo che si è compreso, prendendo in considerazione differenti aspetti della vita quotidiana di alcuni soggetti, i quali hanno risposto a delle specifiche interviste.

    In particolare sono stati presi in considerazione rapporti sentimentali, lavoro, famiglia, tempo libero, guadagni, relazioni intime e grado di soddisfazione generale. Dopo un’attenta analisi delle cartelle cliniche degli individui che hanno partecipato all’indagine, i risultati emersi sono stati molto evidenti, mettendo in risalto i fattori che possono determinare i disturbi cardiovascolari.

    La soddisfazione è un’ottima arma di difesa per proteggersi dalle patologie cardiovascolari. Per essere soddisfatti di se stessi, oltre al lavoro, una relazione, vista nel senso di famiglia o nel senso di rapporto passionale all’interno della coppia, ha un ruolo molto importante.

    Si tratta di un fatto che è stato confermato anche da un altro studio sull’argomento, dal quale si evince che i single sono più a rischio per ciò che concerne le malattie cardiovascolari.

    330

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCuoreMalattieMalattie cardiovascolariPrimo PianoPsicologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI