I primi sintomi della menopausa: come riconoscerli

I primi sintomi della menopausa: come riconoscerli
da in Ciclo Mestruale, Ginecologia, Menopausa
Ultimo aggiornamento: Sabato 27/08/2016 07:07

    ciclo donne

    Quali sono i primi sintomi della menopausa? Come riconoscerli? L’inizio della menopausa è caratterizzata da alcuni disturbi ben precisi, che ne anticipano l’arrivo e che possono differire da donna a donna, anche per intensità. La menopausa è quel periodo nell’arco della vita di una donna – solitamente, l’età media in cui si verifica è intorno ai 50 anni – in cui cessa definitivamente il ciclo mestruale: qualche sintomo può, però, iniziare a manifestarsi anche qualche anno prima dell’effettivo inizio, aumentando con l’avvicinarsi della menopausa. Alcune donne non si accorgono dei cambiamenti in atto nel proprio corpo; mentre altre accusano disturbi fastidiosi. Ad ogni modo, alcuni sintomi della menopausa sono comuni un po’ a tutte le donne: ecco, quindi, quali sono i primi e come riconoscerli.

    Vampate di calore
    woman cooling herself

    Un sintomo classico sono le vampate di calore, che compaiono anche prima dell’effettivo inizio della menopausa: queste colpiscono circa l’80% delle donne e durano dai 2 ai 5 anni, mediamente. Sono caratterizzate da una forte sensazione di calore che attraversa il corpo intensamente – viso e collo, soprattutto – per 30 secondi-2 minuti circa per, poi, finire con sudore freddo. Le vampate di calore possono manifestarsi più volte al giorno, compresa la notte: per questo motivo, possono causare insonnia ed irritabilità.

    Nervosismo
    mark for Vetta pse jane

    La menopausa è un passaggio normale della vita di ogni donna e non va, quindi, vissuta con malessere: questo potrebbe portare, infatti, ad un aggravamento dei disturbi. Il nervosismo può essere un ulteriore sintomo tipico del periodo della menopausa, dovuto alle modificazioni ormonali di questo periodo ed al disagio che si può – ma non si deve – provare. Il nervosismo può essere associato a depressione, ansia e crisi di pianto.

    Palpitazioni
    palpitazioni

    Le palpitazioni sono un altro disturbo che può manifestarsi nel periodo della menopausa: ciò è causato da un aumento della frequenza cardiaca. Questo fenomeno è, comunque, passeggero e spesso associato alle vampate di calore, di cui abbiamo parlato prima. Ad ogni modo, può manifestarsi un aumento della pressione arteriosa – per cui esistono anche dei cibi da evitare - e del rischio cardiovascolare.

    Alterazioni mestruali
    alterazioni

    Uno dei primi segni che la menopausa potrebbe essere vicina sono le alterazioni mestruali, che possono includere cicli mestruali a volte brevi e frequenti o lunghi e abbondanti. A volte, le mestruazioni potrebbero anche saltare uno o più mesi e questo perché gli estrogeni ed il progesterone iniziano a diminuire, favorendo l’irregolarità del ciclo mestruale. Si capisce di essere veramente in menopausa ad almeno un anno dall’ultima mestruazione.

    Aumento di peso
    peso

    L’aumento di peso è dovuto al calo degli estrogeni, ma può essere dovuto anche a cause di natura psicologica, che vanno dal nervosismo all’ansia e che possono condurre a vere e proprie crisi bulimiche. Alcune donne, poi, possono manifestare una pancia un po’ più pronunciata. Sicuramente, un’alimentazione sana e un po’ di attività fisica possono aiutare a contrastare effetti indesiderati come questo.

    Mal di testa
    testa dolore

    Tra i sintomi che possono comparire o aumentare con l’arrivo della menopausa, vi è quello del mal di testa che si fa più frequente per alcune donne. Una fetta di persone accusa, poi, maggiore affaticamento con il sopraggiungere di questo particolare momento della vita, oltre a difficoltà di concentrazione.

    Dolori articolari
    dolori

    I dolori ossei sono un altro dei disturbi abbastanza frequenti, legati al rilassamento muscolare: questa situazione può essere combattuta facendo una regolare attività fisica. Le ossa tendono, poi, ad indebolirsi – così come le articolazioni, in generale – e questo potrebbe, successivamente, portare a casi di osteoporosi per cui si può, però, fare della prevenzione.

    Incontinenza urinaria
    incontinenza

    Per via dei cambiamenti ormonali tipici della menopausa, possono manifestarsi dei disturbi all’apparato urinariovescica, uretra e così via – che possono comportare incontinenza, oltre che atrofia vulvare ed un aumento del pH vaginale.

    Secchezza di pelle e capelli
    rughe pelle

    Infine, la secchezza di pelle e capelli – così come la comparsa di rughe – sono altri sintomi tipici della menopausa: la pelle diventa, infatti, sempre meno elastica, a causa della riduzione del collagene e di elastina e le unghie tendono ad indebolirsi, rompendosi più facilmente.

    1121

    LEGGI ANCHE