by

I linfonodi: cosa sono e a che cosa servono

Martedì 24/07/2007 da Martina Cecco in Benessere, autopalpazione, Linfonodi

    autopalpazione-linfonodi

    Il sistema linfatico e’ un apparato del corpo umano strutturalmente simile al sistema circolatorio. Esso si dirama in tutto il corpo attraverso delle vene, dette vasi linfatici, che si incontrano in punti comuni detti nodi linfatici conosciuti anche come linfonodi. Fanno inoltre parte del sistema linfatico le ghiandole del timo, della milza e le tonsille.

    Il ruolo della circolazione linfatica all’interno del corpo umano e’ principalmente quello di fare pulizia, ovvero di concorrere a rimuovere ed espellere, dopo averle assorbite dai tessuti e trasportandole nelle vene linfatiche, le sostanze dannose, il liquido in eccesso e i grassi in eccesso, che si sono infiltrati attraverso la pelle, l’apparato digerente e l’apparato respiratorio, e riversare queste sostanze nella vena cava per espellerle dal corpo umano definitivamente.

    Lo scorrere della linfa nel corpo umano e’ dovuto all’azione di contrazione e di decontrazione delle vene linfatiche per pressione meccanica dei muscoli scheletrici coinvolti nel movimento.

    Una seconda ma non meno importante funzione del sistema linfatico e’ quella immunologica: esso produce gli anticorpi e le cellule immunitarie (linfociti e monociti).

    L’ingrossamento dei linfonodi nelle zone in cui sono piu’ concentrati: collo, inguine e ascelle, e’ sintomo di una infezione in corso.

    Ad ogni infezione corrisponde l’ingrossamento di alcune regioni di linfonodi.

    Ad esempio:

    Tonsillite: ingrossamento dei linfonodi del collo
    Malattie veneree: ingrossamento dei linfonodi inguinali
    Tubercolosi: ingrossamento dei linfonodi branchiali
    Tumore al seno: ingrossamento dei linfonodi del seno e dei linfonodi ascellari
    Tumore all’apparato riproduttore: ingrossamento dei linfonodi inguinali
    AIDS: ingrossamento dei linfonodi ascellari, del collo, delle orecchie, dell’inguine

    Per questo motivo quindi il buon funzionamento del sistema linfatico e’ fondamentale per un buono stato di salute, e il controllo periodico dei linfonodi che sono piu’ nascosti ovvero quelli delle zone ascellari, inguinali e del seno con l’autopalpazione permette di verificare l’assenza di ingrossamenti sospetti che potrebbero essere indice di una patologia in corso.

    SCRITTO DA Martina Cecco PUBBLICATO IN BenessereautopalpazioneLinfonodi Martedì 24/07/2007