I cibi da mangiare in una dieta disintossicante e depurativa

I cibi da mangiare in una dieta disintossicante e depurativa
da in Alimentazione, Dieta
Ultimo aggiornamento: Giovedì 28/05/2015 13:09

    Dieta disintossicante

    Quali sono i cibi da mangiare in una dieta disintossicante e depurativa per l’organismo? Con il termine “dieta” spesso ci si riferisce, erroneamente, a un comportamento alimentare volto alla sola perdita di peso in un determinato arco di tempo e lo si fa sbagliando, perché con questa parola, invece, si intendono i normali pasti quotidiani che dovrebbero essere all’insegna della sana e corretta alimentazione. Spesso, però, questo non avviene e ci rimpinza di alimenti non proprio salutari: è in questi casi che una dieta disintossicante e depurativa può aiutare il corpo ad eliminare le tossine accumulate e a ridurre le infiammazioni. Per ottenere dei benefici è bene provare questo stile alimentare per circa 7-14 giorni, oppure potreste approfittarne per cambiare del tutto le vostre abitudini e migliorare la vostra salute. Scopriamo alcuni dei cibi da mangiare per tornare in forma.

    Liquidi

    I liquidi sono fondamentali per aiutare reni e fegato: via libera, quindi, ad acqua, tè verde, tisane e centrifugati di verdure per stare bene, come carote, sedano, cavoli, barbabietole, cetrioli e altre ancora. Tenete a mente che potreste attraversare un periodo di stanchezza e irritabilità; sintomi da disintossicazione e astinenza dalle sostanze che creano, a tutti gli effetti, dipendenza: bevete, quindi, molta acqua e fate esercizio fisico. Da evitare caffè, tè nero, alcol e latte, così come la maggior parte dei succhi di frutta.

    verdura frutta

    Sono consigliate 9 porzioni di verdure al giorno, tra cui cavolfiori, broccoli, ravanelli, cavolini di Bruxelles, cavoli, cipolle, radicchio, rucola, lattuga e zucca. Anche la frutta non deve, ovviamente, mancare: cercate, però, di consumare alimenti biologici e di stagione. Limoni, pere e mele sono, ad esempio, indicati per la pulizia del fegato; mentre sono da evitare pomodori, melanzane, patate e peperoni.

    Cereali pane

    Ottimo il consumo di riso integrale, miglio, quinoa e grano saraceno, tra gli altri. Evitate del tutto il pane bianco, così come la farina bianca, il riso bianco e la farina contenente glutine, in generale: il glutine andrà, infatti, reintrodotto gradualmente e, se si presenteranno disturbi digestivi, potrebbe voler dire che soffrite di intolleranza a questo complesso proteico.

    Legumi

    Per quanto riguarda le proteine, vanno benissimo lenticchie, piselli, ceci e fagioli, per esempio. Il latte è possibile sostituirlo con latte di riso, di mandorle o di nocciola. Da evitare, invece, i prodotti di origine animale e, temporaneamente, la soia – essendo questa un allergene comune – e il seitan.

    Spezie

    Infine, vanno bene erbe e spezie come la cannella, il cumino, la curcuma, l’anice stellato, lo zenzero, l’origano, il prezzemolo, il rosmarino, il timo, la salvia, il basilico e l’erba cipollina. Pronti a tornare in forma?

    850

    LEGGI ANCHE