NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

I benefici della chiropratica

I benefici della chiropratica

I benefici della chiropratica sono molti, perché riesce ad agire contro la scoliosi, l’ernia del disco, la cervicale e molti altri disturbi

da in Chiropratica, Terapie Alternative, Mani
Ultimo aggiornamento:

    i benefici della chiropratica

    Sono molti i benefici della chiropratica, la quale può essere fatta rientrare fra le medicine alternative. L’obiettivo di questa tecnica è quello di studiare le dinamiche meccaniche dei nervi, dei muscoli e delle ossa. Si basa sull’uso delle mani per trattare e risolvere i problemi che colpiscono il sistema muscolo-scheletrico. La disciplina si propone di lavorare sulle cause e non sui sintomi dei disturbi. Si ritiene che, ristabilito il consueto funzionamento del corpo, quest’ultimo sia capace di giungere automaticamente ad una guarigione. La chiropratica è un valido aiuto per molte malattie, fra le quali il mal di testa, la cervicale, l’ernia del disco e la dismenorrea.

    Mal di testa

    La chiropratica riesce ad essere efficace contro l’emicrania che è determinata da problemi alle vertebre cervicali. Il chiropratico, individuata la causa del problema, effettua delle manipolazioni rivolte alla colonna vertebrale, per eliminare quelle interferenze che sono all’origine del mal di testa.

    Artrosi cervicale

    L’artrosi cervicale deriva dal fatto che alcune vertebre, a causa di un trauma o di una posizione scorretta nel tempo, tendono a bloccarsi in modo anomalo, generando uno spasmo muscolare e impedendo di fare movimenti liberi. Il chiropratico esercita delle manipolazioni e delle pressioni sulla parte colpita dal dolore, sul collo, sulla nuca e sulla schiena, per riattivare le vertebre e ristabilire la posizione corretta dei dischi della colonna vertebrale.

    Ernia del disco

    Le vertebre della colonna sono separate da dischi, la cui funzione è quella di ammortizzare i movimenti del corpo. A volte può accadere che la parte esterna del disco si danneggi, causando l’uscita di un materiale gelatinoso: si determina l’ernia.

    La chiropratica riesce ad agire contro il problema, riducendo l’infiammazione e il dolore e ripristinando la funzionalità della colonna vertebrale.

    Dismenorrea

    In base a ciò che afferma la chiropratica, i dolori mestruali legati alla dismenorrea sono collegati ad uno sbilanciamento del bacino. Proprio questo problema sarebbe alla base del mal di schiena, di cui alcune donne soffrono nel periodo del ciclo mestruale. Attraverso la manipolazione, il chiropratico riesce a ripristinare l’allineamento corretto della colonna e delle ossa del bacino, migliorando la funzionalità dei nervi e alleviando la sensazione dolorosa.

    Colpo di frusta

    Il colpo di frusta si genera spesso in seguito ad incidenti automobilistici. La testa viene spinta all’indietro e poi in avanti: tutto ciò determina lo stiramento dei tessuti molli del collo. L’indebolimento dei legamenti e dei muscoli deputati a sostenere il collo può essere la causa di cambiamenti posturali, che fanno perdurare il dolore nel tempo. Il trattamento chiropratico riesce ad intervenire sulla colonna vertebrale, ristabilendone la normale funzionalità.

    Scoliosi

    La chiropratica può servire anche ad un approccio correttivo nei confronti della scoliosi. Il tutto avviene tramite l’applicazione della kinesiologia, che è rivolta allo studio della postura, degli squilibri e delle disfunzioni muscolari. La scoliosi si distingue per una mancanza di equilibrio a livello della muscolatura. Attraverso il trattamento chiropratico si riesce a dare un adeguato tono muscolare, favorendo il riallineamento della struttura scheletrica.

    631

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ChiropraticaTerapie AlternativeMani
    PIÙ POPOLARI