I bambini che vivono un’infanzia difficile rischiano malattie da grandi

I bambini che vivono un’infanzia difficile rischiano malattie da grandi

Una recente ricerca ha aperto una nuova prospettiva per quanto riguarda la comprensione dei meccanismi alla base dell'ansia

da in Ansia, Bambini, Malattie, Primo Piano, psicologia-infantile
Ultimo aggiornamento:

    bambini infanzia difficile malattie

    I bambini che vivono un’infanzia difficile da grandi rischiano di incorrere in delle specifiche malattie. Queste ultime riguardano in particolare le difficoltà di respirazione, come hanno messo in evidenza gli studiosi dell’Università San Raffaele di Milano e del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Il tutto sarebbe legato in particolare al distacco precoce dai genitori.

    Quest’esperienza e altre difficoltà del genere, vissute precocemente, sono in grado di incrementare il segnale genetico che ha un’influenza fondamentale sulle risposte fisiologiche del nostro organismo e nello specifico su quelle che coinvolgono la respirazione e la regolazione del respiro. Ma non è tutto qui. Infatti le difficoltà infantili condizionano anche la nostra salute mentale da grandi, soprattutto per quanto riguarda gli attacchi di panico, i quali si caratterizzano proprio, fra gli altri sintomi, per una sensazione di soffocamento.

    L’ansia e gli attacchi di panico sono i diversi stati che rendono difficile la vita di chi ne è affetto.

    Per questo non vanno trascurate le separazioni vissute nell’infanzia, capaci di alterare le funzioni respiratorie di un individuo. Sempre in questo senso può essere considerata anche un’altra ricerca che aveva messo in evidenza come gli attacchi di panico nei bambini possono essere dovuti anche ai divorzi dei genitori. È come se, in risposta a determinate esperienze ambientali, venissero attivate delle risposte genetiche, che di solito rimangono senza una specifica espressione.

    Queste importanti scoperte potrebbero consentire di saperne di più sui meccanismi che stanno alla base degli stati ansiosi, per poter portare avanti strategie migliori in termini di prevenzione, diagnosi precoce o terapie per l’ansia e per gli attacchi di panico, che costituiscono una patologia tutt’altro che semplice.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnsiaBambiniMalattiePrimo Pianopsicologia-infantile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI