I 5 tibetani: benefici, controindicazioni e video tutorial

I 5 tibetani: benefici, controindicazioni e video tutorial

I 5 tibetani sono esercizi particolari, i cui benefici si riscontrano a livello di equilibrio psicofisico

da in Yoga
Ultimo aggiornamento:
    I 5 tibetani, per il benessere di mente e corpo

    I 5 tibetani consistono in degli esercizi, che in origine erano praticati dai monaci tibetani. L’obiettivo di questi esercizi, che sono molto simili allo yoga, è quello di incidere positivamente sul benessere psicofisico dell’individuo. I monaci li praticavano, infatti, per rafforzare l’energia del corpo. I benefici dei 5 tibetani sono molti, soprattutto per contrastare l’invecchiamento e il decadimento sia fisico che psichico. Non a caso questi esercizi sono stati indicati come vere e proprie fonti della giovinezza. Non ci sarebbero particolari controindicazioni. In ogni caso ci sono delle precauzioni da tenere in considerazione.

    I benefici

    Secondo la teoria che sta alla base dei 5 tibetani, bisogna fare in modo che l’energia scorra velocemente, specialmente in corrispondenza dei punti del corpo, che si trovano in prossimità di 7 ghiandole endocrine. Soltanto in questo modo si può ottenere benessere e vitalità. L’invecchiamento, secondo questi principi, sarebbe il risultato di un blocco dell’energia.

    In base all’esperienza di chi li pratica, si può dedurre che questi esercizi possono aiutare a sconfiggere l’emicrania, perché costituiscono un aiuto fondamentale per rilassare i muscoli e le tensioni accumulate.

    Se ne ricaverebbe un riequilibrio ormonale, soprattutto per quanto riguarda le funzioni che fanno capo alla tiroide.

    Sono implicate in modo preciso la respirazione e l’esecuzione di alcuni movimenti. Il tutto incide non solo a livello fisico, ma anche sulla mente, perché vengono stimolate la meditazione attiva e la consapevolezza di se stessi.

    Attraverso i 5 tibetani, si può agire anche sulle emozioni, si può calmare l’impulsività e si possono togliere gli spigoli ad alcuni aspetti del proprio modo di essere. Vengono, in sostanza, calibrati alcuni aspetti emotivi della nostra personalità, migliorando il nostro modo di sentire e di relazionarci con gli altri.

    Le controindicazioni

    Non ci sono particolari controindicazioni per i 5 tibetani. Tuttavia non dobbiamo trascurare di effettuare dei controlli medici, soprattutto se si hanno alcuni problemi che riguardano patologie come la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson, se soffriamo di vertigini, se si è in gravidanza accompagnata da nausea o se si assumono dei farmaci che possono causare stordimento.

    A seconda degli esercizi eseguiti, ci sono anche altri disturbi che vanno tenuti in considerazione, come l’ernia e quella iatale in particolare, l’ipertiroidismo, l’ipertensione, i problemi cardiaci o se si hanno dei disturbi di artrite alla spina dorsale.

    Le stesse precauzioni vanno prese se si hanno delle alterazioni dei dischi intervertebrali o se ci si è sottoposti ad un intervento chirurgico entro gli ultimi 6 mesi.

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Yoga
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI