Hiv: l’autotest arriva in farmacia

Hiv: l’autotest arriva in farmacia
da in AIDS, Diagnostica, Farmacie, HIV, Malattie sessualmente trasmissibili, News Salute, Sistema immunitario
Ultimo aggiornamento:
    Hiv: l’autotest arriva in farmacia

    Domani, 1° dicembre, l’ autotest per l’Hiv arriva per la prima volta nelle farmacie italiane e sarà acquistabile da tutti i maggiorenni al costo di 20 euro. Dopo l’allarmante statistica che vedeva 1 europeo su 7 ignaro di essere sieropositivo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) si è posto l’obiettivo di rendere consapevoli il 90% di tutte le persone affette dal virus dell’Hiv entro il 2020. Il test fai da te potrebbe essere lo strumento ideale in grado di aiutare le persone malate e incoraggiare una maggiore consapevolezza sull’argomento della sindrome da immunodeficienza acquisita, l’AIDS.

    Il virus dell’Hiv rende inefficace la capacità del sistema immunitario a debellare le malattie dell’organismo. Si stima che nel 2015 ci sia stata una riduzione delle nuove diagnosi da infezione da HIV, rispetto al 2014: la preoccupazione è quella che sempre meno persone riconoscano i sintomi dell’Hiv.
    Acquistabile in 2800 farmacie d’Italia, dai maggiorenni, senza bisogno della ricetta medica, sarà un test in grado di garantire l’anonimato del consumatore e un’affidabilità vicina al 100%. Il dispositivo, comodo per l’utilizzo casalingo, avrà bisogno di un semplice prelievo di sangue attraverso una piccola puntura sul polpastrello, per diagnosticare in 15 minuti la presenza o meno del virus. Come per gli esami di laboratorio, però, tra il momento del possibile contagio e l’analisi con l’autotest dovranno passare almeno 90 giorni.

    Nonostante l’attendibilità e la semplicità d’utilizzo, c’è la possibilità che l’autotest certifichi un falso positivo, cioè la positività al virus che in realtà non c’è. In ogni caso, gli esperti ricordano di confermare la diagnosi anche in centri medici specializzati.

    L’autotest dell’Hiv è stato presentato oggi alla Camera, in vista della Giornata mondiale Aids di domani, dalla Fondazione The Bridge in collaborazione con Nps Italia Onlus e Mylan, la casa farmaceutica produttrice. Il presidente delle Federfarma, Annarosa Racca ha commentato: “Abbiamo da subito accolto favorevolmente la scelta della farmacia come canale di vendita del nuovo autotest Hiv. Sempre di più la farmacia sta diventando un punto di riferimento per il paziente, dove trovare consulenza e competenza. La distribuzione del test, così importante per la salute, in farmacia significa quindi garantire un accesso agevole al prodotto e allo stesso tempo fornire assistenza e supporto al paziente”.
    Appresa la notizia del nuovo dispositivo, Rosaria Iardino, simbolo della lotta contro l’AIDS perchè sieropositiva da oltre 30 anni, si dice soddisfatta del passo avanti: “Il test non sostituisce quello negli ospedali, ma è un’opportunità in più per contrastare un fenomeno sommerso, quello delle diagnosi tardive da Hiv, che in Italia si stima siano tra le 6 mila e le 18 mila persone”.

    486

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AIDSDiagnosticaFarmacieHIVMalattie sessualmente trasmissibiliNews SaluteSistema immunitario
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI