Herceptina: importante contro il cancro al seno

Herceptina: importante contro il cancro al seno

Il tumore al seno grazie a herceptin ha una frenata drastica, il medicinale agisce sulle HER positive, che in quanto staminali sono la causa della tipica metastasi agressiva: con il farmaco il tumore al seno ha ottime possibilita' di guarire

da in Cancro, Malattie, Metastasi, Primo Piano, Salute Donna, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    Erceptina

    Finalmente l’attesa conferma e’ arrivata, da due anni circa si aspettava che una seconda ricerca rispondesse positivamente in fatto di erceptina, nel suo ruolo di trattamento contro il cancro al seno.

    Secondo lo studio del Michigan l’erceptina nel cancro al seno positivo per HER2, (i medicinali di riferimento sono il lapatanib e l’herceptin) attacca le staminali del tumore del seno, il grumo di cellule malate che e’ la base di rigenerazione del tumore.

    Se queste cellule sono attaccate da un composto compatibile, come erceptina, che riesce a creare un momento di isolamento, le cellule non riescono a sopravvivere e muoiono, ed essendo pochissime, il 5% del tumore, non riescono a riprodursi, da cui il fatto che il tumore non cresce piu’.

    Le staminali che l’erceptina e’ riuscita a uccidere negli esperimenti fino ad ora fatti sono al massimo dell’80%, a livello di staminali del cancro, e si limitano ad effetti sulle cellule HER positive, se non sono recettori, e quindi nei tumori di diversa tipologia, non c’e’ alcun nesso.

    Poiche’ l’HER2 stimola l’integrazione e la diffusione del cancro, trattandosi di staminali, il tumore ha la caratteristica tipica di diffondersi molto velocemente con metastasi agressiva, il che con herceptin non si verifica, rendendo possibile la cura fino a guarigione.
    Foto da http://www.interpharma.ch

    282

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CancroMalattieMetastasiPrimo PianoSalute DonnaTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI