Gravidanza: Usa, in aumento i casi di ictus

Sale il numero delle donne in dolce attesa colpite da ictus negli Stati Uniti: ecco la preoccupante fotografia scattata dagli esperti Usa

da , il

    gravidanza e ictus

    Negli Stati Uniti sta emergendo una relazione davvero pericolosa, che ha come protagoniste le donne in dolce attesa, quella tra la gravidanza e l’ictus: è in costante aumento la percentuale di incidenza dell’ictus tra le gestanti.

    Gravidanza e ictus sembrano andare pericolosamente, o quasi, di pari passo: secondo i risultati ottenuti dagli esperti a stelle e strisce, confrontando i dati di oltre 1000 ospedali Usa, e pubblicati sulla rivista Stroke, i casi delle donne con il pancione colpite dalla patologia sono aumentati da 4.085 nel 1994-95 a 6.293 nel 2006-07.

    La colpa? Soprattutto dei principali fattori di rischio, sempre più diffusi, come l’obesità, le malattie cardiache e il diabete. “Sono sorpresa per l’entità del fenomeno. I risultati indicano un bisogno urgente di approfondire le analisi per capire le ragioni più da vicino. Sono sempre più numerose le donne che entrano in gravidanza già con qualche tipo di fattore di rischio per l’ictus, come l’obesità, l’ipertensione cronica, diabete o malattie cardiache congenite” ha sottolineato uno dei ricercatori autori della sperimentazione.