Gravidanza: nuovo test predice malattie genetiche del nascituro

Individuare eventuali malattie genetiche del nascituro nelle donne in gravidanza attraverso un test del sangue, potrebbe essere presto una realtà, grazie a una nuova scoperta made in Hong Kong

da , il

    Test predice le malattie genetiche del nascituro

    La scienza potrebbe aver trovato la soluzione migliore per placare le ansie delle future mamme, svelando l’eventuale presenza di malattie genetiche nel nascituro attraverso un semplice test, efficace e indolore: un gruppo di ricercatori dell’Università di Hong Kong potrebbe aver trovato la soluzione, mettendo a punto un test davvero innovativo.

    Si tratta di una semplice analisi del sangue, di un prelievo di un campione ematico, grazie al quale lo specialista potrebbe individuare eventuali malattie genetiche del nascituro. Un piccolo prelievo per le donne in gravidanza, grazie a questa scoperta, pubblicata sulle pagine della rivista Science Translational Medicine, potrebbe presto sgomberare il campo da ansia, preoccupazioni e incertezze.

    Secondo gli autori dello studio, questo test sarebbe in grado, presto, di sostituire efficacemente gli esami attualmente utilizzati, molto più invasivi e pericolosi per la salute del piccolo, che prevedono il prelievo del Dna del nascituro direttamente dalla pancia della mamma.

    Una scoperta importante, quella dei ricercatori di Hong Kong, che affonda le radici nel 1997, quando è stata rilevata la presenza, nel sangue materno, di diversi frammenti di Dna del feto. Il nuovo test, elaborato grazie alla sperimentazione del team di scienziati orientali, guidati dal ricercatore Dennis Lo, promette di ricomporre l’intero Dna, partendo dall’individuazione dei singoli frammenti.

    “Questo test potrà essere usato soprattutto in particolari popolazioni in cui c’e’ una prevalenza di alcune malattie genetiche specifiche, evitando quelli più invasivi” hanno osservato gli autori.