Gravidanza: non sconsigliata in caso di scoliosi

Gravidanza: non sconsigliata in caso di scoliosi

In caso di scoliosi la gravidanza non è sconsigliata

da in Fitness, Gravidanza, Primo Piano, Salute Donna, Scoliosi
Ultimo aggiornamento:

    gravidanza scoliosi

    La gravidanza non è sconsigliata in caso di scoliosi. Eppure si tratta di una paura che hanno molte donne, le quali credono che una schiena già curva possa subire maggiori danni a causa del pancione e del più consistente peso che si acquista nel corso della gravidanza. Gli esperti chiariscono che basta dedicarsi agli esercizi giusti per risolvere il problema.

    Bisogna considerare che l’aggravamento della scoliosi si può riscontrare in età adulta anche se si decide di evitare la gravidanza. Proprio per questo motivo non ha molto senso rinunciare alla gravidanza per attuare un’opera di prevenzione nei confronti della schiena, specialmente se ci si trova di fronte ad una scoliosi considerevole. Il periodo più difficile è quello dopo il parto, anche perché la situazione potrebbe essere resa più complessa a causa dell’azione della relaxina, un ormone che ha la funzione di ammorbidire i legamenti del bacino e rendere così più facile il parto.

    È vero che la relaxina rende più mobile anche la colonna vertebrale, ma in gravidanza può essere messa in atto una terapia fisica contro il mal di schiena. Esistono esercizi specifici che vanno concordati con il medico e che vanno adattati ad ogni singola fase della gestazione. In genere sono utili anche quindici minuti al giorno o quarantacinque minuti due volte alla settimana.

    Sicuramente in gravidanza si deve prestare attenzione ai fattori di rischio, ma la scoliosi, secondo quanto suggeriscono gli esperti, non comporterebbe nessun pericolo. In ogni caso è bene affidarsi a controlli medici accurati e regolari, che possano mettere in guardia da eventuali inconvenienti.

    328

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FitnessGravidanzaPrimo PianoSalute DonnaScoliosi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI