Gravidanza: meglio non consumare liquirizia

Gravidanza: meglio non consumare liquirizia

Il tutto determinerebbe un minor quoziente intellettivo dei figli di madri che hanno consumato liquirizia in gravidanza, “Un componente dalla liquirizia, chiamato ‘glycyrrhiza’,secondo gli scienziati potrebbe danneggiare la placenta e permettere il passaggio di ormoni dello stress da madre a figlio”, ha detto Katri Raikkonen, ricercatore che ha preso parte allo studio pubblicato sull’American Journal of Epidemiology

da in Gravidanza, News Salute, Parto, Ricerca Medica, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    liquirizia

    Non è detto che ciò che è emerso dallo studio scientifico olandese sia del tutto dimostrato, ma potrebbe essere un’ acquisizione che una volta approfondita potrebbe anche risultare del tutto vera e quanto mai sensata e, nell’attesa di ulteriori conferme scientifiche, converrebbe attenersi a quanto appurato dagli scienziati in tema di liquirizia e gravidanza.Secondo gli scienziati della Università di Helsinki infatti, la liquirizia assunta in gravidanza causerebbe danni al nascituro, danni non gravi ma sicuramente da attenzionare e consistenti in iperattività del feto e domani problemi di concentrazione.

    Il tutto determinerebbe un minor quoziente intellettivo dei figli di madri che hanno consumato liquirizia in gravidanza, “Un componente dalla liquirizia, chiamato ‘glycyrrhiza’,secondo gli scienziati potrebbe danneggiare la placenta e permettere il passaggio di ormoni dello stress da madre a figlio”, ha detto Katri Raikkonen, ricercatore che ha preso parte allo studio pubblicato sull’American Journal of Epidemiology.

    “Questi ormoni possono influenzare la crescita del cervello del bambino durante la gravidanza, risultando in problemi comportamentali”, ha aggiunto.

    Lo studio è stato condotto in Finlandia, dove la liquirizia è molto popolare ed è usata come aroma anche per bevande, gelati e altri alimenti”Abbiamo analizzato 321 bambini dell’età di otto anni e valutato le loro capacità spaziali, verbali e di memoria”, ha spiegato Raikkonen.”Le madri – ha continuato – che durante la gravidanza hanno mangiato molta liquirizia (per almeno 500 milligrammi di ‘glycyrrhiza’ a settimana) hanno dato alla luce figli con minore intelligenza.

    Inoltre, questi bambini hanno più probabilità di comportamenti aggressivi e distruttivi”. Ne deriva che le donne in gravidanza dovrebbero astenersi dal consumare liquirizia in attesa di ulteriori conferme, anche perché, lo studio precedente aveva già rivelato che alti quantitativi di questo dolciume possono portare anche a nascite premature.

    343

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GravidanzaNews SalutePartoRicerca MedicaSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI