Gravidanza: le cattive abitudini fanno proseliti

Gravidanza: le cattive abitudini fanno proseliti

Più facile contaggiare il prossimo di cattive abitudini

da in Gravidanza, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Si sta verificando.sia in Inghilterra che negli Stati Uniti, uno strano fenomeno che riguarda le donne in gravidanza le quali, dopo un periodo in cui avevano cominciato a far tesoro di buone abitudini quali non fumare, non bere e prolungare l’allattamento al seno, negli ultimi anni stanno attuando stili di vita in perfetta antitesi con quelli che dovrebbero essere i dettami basilari per una gravidanza sicura e finalizzata ad assicurare il benessere del nascituro.

    Tanto efficaci, in negativo, sono nel fare proseliti di cattive abitudini le donne inglesi e americane, che persino le minoranze etniche stanziali in queste due nazioni note per rifuggire dall’abuso di alcol, nicotina durante la gravidanza e particolarmente attente ad allattare per un tempo maggiore i propri bambini rispetto alle europee,che oggi anche in queste popolazioni si assiste, da un ventennio in qua, alla diffusione di abitudini sbagliate durante le gravidanze. E se è vero che paragonando i comportamenti scorretti delle donne inglesi rispetto a quelle di etnia diversa ma che vivano in Inghilterra siano, mediamente superiori di oltre un 50%, vero è che il trend negativo nel tempo va modificandosi, sempre più in negativo, anche per le madri di seconda e terza generazione di origine estera.

    Tale constatazione è particolarmente attenzionata dagli studiosi per capire quanto l’ambiente in cui si viva possa condizionare a tal punto i suoi abitanti, anche se provenienti da Paesi lontani al punto da assimilare oltre che nelle abitudini, persino negli atteggiamenti importati dagli indigeni, infatti in America si sta valutando quanto nelle donne appartenenti a minoranze etniche venga assorbito e fatto proprio, cominciando ad assistere anche in queste popolazioni ad un maggior consumo di sostanze e alla predisposizione acquisita ad ammalarsi di malattie come la depressione, compresa la possibilità di ripercorrere lo stesso stile di vita, anche negli aspetti peggiori, di chi vive naturalmente in quel territorio, come ad esempio accade con la diffusione della violenza domestica che pare sia divenuta di casa anche in nelle popolazioni emigrate.

    370

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GravidanzaSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI