Gravidanza: la vitamina A aiuta i polmoni del nascituro

Gravidanza: la vitamina A aiuta i polmoni del nascituro

Uno studio statunitense svela una nuova proprietà della vitamina A, che si è rivelata utile per la funzionalità dei nascituri, se viene assunta dalla mamma in gravidanza

da in Bambini, Gravidanza, Polmoni, Ricerca Medica, Vitamina A
Ultimo aggiornamento:

    La vitamina A aiuta i polmoni dei bambini già prima della nascita

    Sono 190 milioni nel mondo i bambini, in età prescolare, che soffrono di carenza di vitamina A, per lo più nei Paesi più poveri. Questo nutriente è importante per lo sviluppo, protettiva della pelle, delle mucosee della vista. E infatti, nei paesi in via di sviluppo, la carenza si traduce nella maggior dei casi in cecità e in 650mila decessi l’anno nei primi anni di vita dei bambini.

    Ma oggi uno studio americano rivela un ruolo nuovo di questa vitamina, che sembra utile per la funzione polmonare dei bambini. La ricerca, condotta dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora (Usa) e pubblicato sul New England Journal of Medicine, ha, infatti, scoperto che se la mamma incinta assume vitamina A, il nascituro avrà una funzionalità polmonare migliore.

    Per arrivare a questo risultato sono stati studiati gruppi di bambini del Nepal le cui madri avevano assunto, in gravidanza, vitamina A, un placebo o betacarotene. I figli del primo gruppo di gestanti, che avevano assunto la vitamina A prima, durante e dopo la gravidanza, hanno riportato una capacità polmonare di circa 40 ml superiore agli altri bambini.

    “Ciò rappresenta un aumento del 3% circa della funzionalità polmonare” spiega uno degli autori dello studio, William Checkley.

    La vitamina A è normalmente presente in alcuni alimenti: vegetali giallo-arancioni, (ricchi di carotenoidi da cui l’organismo ricava la vitamina), ortaggi a foglie verde scuro pesce, fegato, latte e derivati, tuorlo d’uovo. Nell’alimentazione dei Paesi sviluppati, in genere, l’apporto vitaminico è adeguato al fabbisogno e non richiede supplementazioni (il sovradosaggio di vitamina A è pericoloso). Ma nei Paesi dove la denutrizione e la fame sono un problema, si potrebbe intervenire con integratori, come ipotizza Checkley: “Intervenire con integratori di vitamina A nelle comunità dove la denutrizione è molto diffusa potrebbe avere conseguenze di lunga durata sulla salute dei polmoni”.

    Immagine tratta da: ilserpentedigaleno.blogosfere.it

    411

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniGravidanzaPolmoniRicerca MedicaVitamina A
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI