Gravidanza e bellezza: la depilazione giusta

Gravidanza e bellezza: la depilazione giusta

Gravidanza non esclude bellezza: le donne con il pancione devono curare il proprio aspetto e non dimenticare di depilarsi, ma è importante scegliere il metodo dolce migliore, senza rischi

da in Benessere, Estetica e Trattamenti, Gravidanza, Salute Donna, depilazione
Ultimo aggiornamento:

    Le regole per la depilazione in gravidanza

    Anche durante la gravidanza, meglio non trascurare le buone abitudini e la depilazione è una di queste: i peli superflui vanno eliminati, ma come? Quegli antiestici peli di troppo anche durante i nove mesi non mancano, ma crescono più lentamente, per merito degli ormoni femminili, come gli estrogeni, prodotti in quantità considerevoli dall’organismo delle future mamme. Non ci sono controindicazioni per la depilazione, ma è necessario scegliere il metodo giusto, dalla ceretta al rasoio, ecco alcuni consigli preziosi.

    Alleata della bellezza di ogni donna, la ceretta, che può essere a caldo o a freddo, dovrebbe essere evitata durante la gestazione. La controindicazione, per quanto riguarda la versione a caldo, è duplice: lo strappo violento, rischia di rompere i capillari delle gambe già indeboliti, mentre il calore della cera può favorire la dilatazione delle vene e la conseguente comparsa delle varici. La ceretta a freddo non ha l’inconveniente del calore vasodilatatore, ma il rischio per i capillari legato allo strappo rimane.

    Le creme depilatorie sono un metodo indolore, ma meglio fare attenzione quando c’è il pancione, perchè la pelle è ancora più sensbile a irritazioni e reazioni allergiche: prima dell’applicazione, fare una prova su una piccola zona.

    Il rasoio non è la scelta di depilazione più efficace solitamente, perchè l’effetto svanisce nell’arco di pochi giorni e si elimina solo la parte superficiale del pelo, ma durante la gravidanza è la migliore, perchè completamente priva di rischi per la mamma e il nascituro.

    Le creme schiarenti, che decolorano i peli dopo qualche minuto di posa, contengono sostanze chimiche, che potrebbero penetrare attraverso la pelle, quindi meglio lasciarle nel cassetto durante i nove mesi.

    Immagine tratta da: leiweb.it

    368

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereEstetica e TrattamentiGravidanzaSalute Donnadepilazione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI