NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Gravidanza: antidepressivi aumentano il rischio aborto

Gravidanza: antidepressivi aumentano il rischio aborto

Quando c'è il pancione l'attenzione ai farmaci che si assumono è obbligatoria: i ricercatori canadesi punta il dito contro gli antidepressivi, che aumentano il rischio di aborto spontaneo

da in Aborto, Antidepressivi, Farmaci, Gravidanza, News Salute, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Gli antidepressivi e i rischi per la gravidanza

    Future mamme attenzione ai farmaci che assumete quando avete il pancione: il rischio è di perdere quella piccola vita ancora prima di conoscerla, a causa di un aborto spontaneo. Tra i più pericolosi, che potrebbero aumentare il rischio di aborto durante i nove mesi di gestazione, ci sono gli antidepressivi.

    Il monito è stato lanciato recentemente da un gruppo di scienziati canadesi. I ricercatori, dell’Università di Montreal, in Canada, sostengono che la somministrazione dei farmaci antidepressivi durante la gravidanza, possa incrementare notevolmente le possibilità di aborto spontaneo. Lo studio, condotto su un campione rilevante di donne, 5124, e pubblicato sul Canadian Medical Association Journal, garantisce l’esistenza di una correlazione da non sottovalutare tra la perdita del bambino e l’assunzione di questi prodotti farmaceutici.

    Oltre 5mila donne, che hanno subito un’interruzione spontanea della gravidanza, coinvolte nello studio e le percentuali parlano chiaro: nel 5,5 % dei casi utilizzavano i farmaci antidepressivi.

    Il dato è rilevante, soprattutto se, statistiche alla mano, si valutano i numeri: una donna su 30 durante i nove mesi di dolce attesa utilizza, più o meno regolarmente, farmaci contro la depressione.

    Sotto accusa, per gli aborti spontanei delle gestanti, non tutte le tipologie di antidepressivi: gli scienziati canadesi hanno evidenziato la pericolosa correlazione tra una particolare classe di questi farmaci e l’interruzione della gravidanza. Si tratta degli antidepressivi, inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, Ssri, e, in particolare, paroxetina e vellafaxina.

    Immagine tratta da: pianetamamma.it

    323

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbortoAntidepressiviFarmaciGravidanzaNews SaluteSalute Donna
    PIÙ POPOLARI