Gonfiore di stomaco: cause e rimedi

Gonfiore di stomaco: cause e rimedi

stomaco gonfio rimedi naturali

Il gonfiore di stomaco può essere davvero fastidioso. Spesso all’origine del fenomeno vi sono cause che sono da ricondurre alla nostra quotidianità. In particolare una vita all’insegna dello stress può portare a questo disturbo, sul quale influiscono l’ansia e le cattive abitudini alimentari. Il disagio consiste anche nell’imbarazzo che si prova nel sentirsi gonfi di aria. Si prova una costante sensazione di tensione allo stomaco, che si accentua soprattutto prima dei pasti, quando i succhi gastrici aumentano. Lo stesso disturbo si può avere dopo i pasti, se si è mangiato molto o velocemente, provando una sensazione di nausea.

Le cause

Le cause del gonfiore di stomaco possono essere varie. A volte si soffre di ritenzione idrica, perché si beve poca acqua oppure quella che beviamo presenta un elevato contenuto di sodio. Il disturbo può essere provocato anche da un aumento del peso corporeo, come succede, ad esempio, nel caso delle donne in gravidanza.

Alla base ci può essere un deficit enzimatico, che viene ignorato. In ogni caso bisognerebbe stare attenti allo stile di vita in generale, perché, al di là di cause specifiche, come ad esempio le intolleranze agli zuccheri, è spesso il nostro modo di condurre la quotidianità che non va bene.

Magari facciamo troppo poco sport oppure siamo soggetti a cattive abitudini alimentari, consumando cibi troppo elaborati o bevendo troppi caffè e tè. Ne scaturiscono così sintomi specifici, fra i quali non mancano il dolore e lo stomaco gonfio, che si manifestano soprattutto dopo pranzo.

I rimedi

Gonfiore di stomaco: cosa fare? Ci sono vari rimedi, che si possono tenere in considerazione. Per alleviare il fastidio sarebbe opportuno sdraiarsi sulla schiena e portare un ginocchio al mento, lasciando l’altro disteso. Bisogna contare fino a 20, distendere la gamba e ripetere lo stesso movimento con l’altra gamba.

Quello che occorre comunque è in generale una rivisitazione del proprio stile di vita: dedicatevi alla pratica di uno sport e a delle passeggiate, limitate il fumo e le bevande alcoliche, mangiate lentamente, bevete tanta acqua, evitate le situazioni di stress e limitate i cibi elaborati, come per esempio i dolci.

E’ sempre importante dare un’occhiata alle etichette nutrizionali dei cibi e delle bevande che compriamo. Le verdure per esempio andrebbero mangiate cotte, perché sono più facilmente digeribili.

Da tenere presente che sarebbe meglio evitare insaccati, pesce in scatola, salatini e carne. Inoltre vi sono alcuni tipi di frutta, come i kiwi, le fragole e le pesche, e alcuni tipi di verdura, come gli spinaci, i broccoli e gli asparagi, che, a causa di un deficit enzimatico, il nostro corpo non riesce a digerire in maniera completa, determinando la formazione di aria nell’intestino. Sarebbe meglio cercare di limitare il consumo di questi cibi.

La medicina naturale riesce a rivelarsi davvero un’arma piuttosto valida, che ci aiuta a trovare le giuste soluzioni per il nostro benessere, senza dover ricorrere per forza ai farmaci, ma utilizzando i rimedi naturali.

Contro il gonfiore di stomaco possiamo utilizzare soprattutto la camomilla e la melissa. Infatti la camomilla aiuta a calmare gli spasmi, mente la melissa è capace di agire contro i bruciori, la cui origine è di natura ansiosa, quindi psicosomatica.

Queste erbe possono essere assunte in capsule oppure tramite infuso 3 o 4 volte al giorno. L’importante è assumere tutto prima dei pasti.

In questo modo possiamo ridurre il gonfiore addominale. Da non dimenticare assolutamente le proprietà delle tisane, soprattutto quelle a base di melissa, di finocchio, di carciofo o di ribes nero. In particolare il ribes nero usato nell’alimentazione ha delle proprietà salutari non indifferenti.

Basti pensare che contro le infiammazioni dell’organismo il succo di ananas e di ribes nero può essere utile. Anche perché dietro al gonfiore di stomaco spesso ci può essere un’infiammazione generale, che può essere sconfitta grazie alle proprietà antinfiammatorie e lenitive dei rimedi naturali e delle erbe.

Per evitare lo stomaco gonfio comunque è sempre opportuno mangiare rilassati, concedendosi una pausa pranzo di almeno mezz’ora, che fa bene al corpo e alla mente.

810

Leggi anche:Gonfiore addominale: cause e rimediTumore allo stomaco: sintomi e causeI disturbi allo stomaco sono molto diffusi nel nostro PaeseBruciori di stomaco: per il 20% degli italiani, sono dolori!

Segui Tanta Salute

Gio 20/12/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici