Gomito del tennista: rimedi e cura omeopatica

Gomito del tennista: rimedi e cura omeopatica

Il gomito del tennista può essere curato ricorrendo a farmaci antinfiammatori e ad uno specifico percorso di riabilitazione

da in Dolore, Muscoli, Omeopatia, Primo Piano, Terapie Alternative
Ultimo aggiornamento:

    gomito del tennista condizione invalidante

    Il gomito del tennista costituisce una condizione invalidante, alla quale spesso sono sottoposti coloro che giocano a tennis o che praticano sport simili. Il nome specifico della patologia è epicondilite omerale e si caratterizza come una sindrome dolorosa a carico del gomito. La causa della tendinite è da individuare nelle sollecitazioni a cui sono sottoposti i muscoli del polso e i tendini.

    Gomito del tennista: rimedi ai quali ricorrere
    gomito del tennista rimedi
    Per rimediare e curare il gomito del tennista, bisogna considerare innanzi tutto se ci si trova in presenza di una lesione acuta o di una lesione da usura. In caso di una lesione acuta bisogna cercare di ridurre la tumefazione e a questo scopo sono molto importanti la crioterapia e il riposo. Nel caso di una lesione da usura è importante cercare di rimediare all’infiammazione e al dolore. In questo caso si utilizzano farmaci antinfiammatori non steroidei, gli ultrasuoni, la crioterapia. Anche in questo caso il riposo è fondamentale, ma bisogna comunque specificare che l’individuo può continuare a compiere i gesti della vita quotidiana e a giocare, cercando però di evitare di compiere quei movimenti che possono implicare il funzionamento dei muscoli coinvolti nella lesione. Da non trascurare è la specifica riabilitazione, in modo da riuscire a ritrovare la resistenza, la flessibilità e la forza dei muscoli che sono interessati dalla lesione e in modo da provvedere alla riduzione dei sintomi dolorosi. In genere il percorso riabilitativo comprende esercizi eseguiti con la fascia elastica, stretching, ultrasuoni o termoterapia. In ogni caso è opportuno ricordare che anche i cosiddetti sportivi della domenica dovrebbero fare attenzione ai traumi.

    Gomito del tennista: cura omeopatica da tenere presente
    gomito del tennista cura omeopatica
    La cura omeopatica per il gomito del tennista prevede l’impiego di diversi elementi.

    C’è chi si chiede se l’omeopatia è acqua o medicina. In ogni caso chi sono dei rimedi omeopatici che possiamo tenere presenti. Vediamo quali nello specifico. È comunque da sottolineare che l’impiego di particolari sostanze deve essere sempre essere attuato sotto stretto controllo medico. È da escludere la cura fai da te. Si può ricorrere all’Arnica 15 CH, di cui andrebbero presi cinque granuli prima e dopo che si è giocato a tennis. D’altronde è piuttosto noto il fatto che l’arnica e fiori montani sono benefici nel caso della tendinite. Molto utili potrebbero essere anche i granuli di Kalium bichromicum 7 CH, soprattutto contro il dolore. Se quest’ultimo coinvolge anche la spalla, si potrebbe ricorrere alla Kalmia latifolia 5 CH. L’uso del Symphitum 5 CH è invece consigliato nel caso in cui sul gomito dovessero formarsi anche delle sporgenze ossee.

    Se vi interessa approfondire l’argomento del gomito del tennista o dei traumi sportivi in generale, potete leggere anche i seguenti articoli:

    Traumi cranici: aumentano in ogni sport
    Sport: sci, rischio infortuni e traumi alto sulle piste
    Infortuni sport: trauma cranico in aumento tra i calciatori
    Bambini: piccoli occhi a rischio traumi
    Trauma cranico: la riabilitazione

    710

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DoloreMuscoliOmeopatiaPrimo PianoTerapie Alternative
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI