Glucosio alto: i valori e cosa fare

Glucosio alto: i valori e cosa fare
da in Diabete, Glicemia
Ultimo aggiornamento: Venerdì 23/01/2015 09:41

    glucosio alto valori cosa fare

    Glucosio alto: quali sono i valori e cosa fare, se essi superano la soglia? Se si hanno livelli alti di glucosio nel sangue, si può dire che si è in presenza della glicemia, i cui sintomi principali sono caratterizzati dalla secchezza delle fauci, dalla sete e dalla minzione frequente, oltre che dalla perdita di peso e da una sensazione di stanchezza. Per evitare tutti i rischi e le complicazioni, a cui si potrebbe andare incontro, è bene tenere sotto controllo i valori della glicemia, in modo tale da intervenire immediatamente con il trattamento giusto. Non si tratta solo dei farmaci, perché anche la dieta svolge un ruolo di fondamentale importanza.

    I valori

    I valori del glucosio alto si hanno quando vengono superati i 100 mg/dl. I soggetti sani, infatti, hanno valori compresi, a digiuno, tra 70 e 99 mg/dl. Se si attestano tra i 100 e i 125 mg/dl, possiamo dire che siamo in presenza di un pre-diabete. Se si superano i 126 mg/dl, il quadro diagnostico è quello tipico del diabete. Questi valori, comunque, cambiano a seconda del momento della giornata. Per esempio, 2 ore dopo il pasto si prospetta la seguente situazione: i soggetti sani hanno valori inferiori a 140 mg/dl, il pre-diabete è tra 140 e 200 mg/dl e il diabete si ha quando vengono superati i 200 mg/dl. Se si superano i 400 mg/dl, si ha un pericolo che deve essere subito sottoposto ad attenzione medica. Teniamo, comunque, presente che, in un momento qualsiasi della giornata, il valore di glicemia che supera i 200 mg/dl può essere considerato segno di diabete.

    Cosa fare

    Il glucosio alto si associa spesso anche ai trigliceridi alti e si può riscontrare anche nelle urine. Tutto ciò vuol dire che dobbiamo cambiare il nostro stile di vita e le nostre abitudini, soprattutto per ciò che riguarda la dieta giornaliera. C’è, infatti, una specifica dieta da seguire, con opportuni alimenti per tenere sotto controllo i valori della glicemia alta. Il medico ci può prescrivere anche dei farmaci antiglicemici, però il ruolo svolto dall’alimentazione non deve essere sottovalutato. In particolare dovremmo avere cura di mangiare soltanto alcuni cibi. Da privilegiare sono gli ortaggi e la frutta fresca, anche se quest’ultima va mangiata con moderazione, perché può contenere zuccheri.

    Cibi da evitare

    Da limitare sono i carboidrati. Questi non vanno eliminati del tutto, ma soltanto assunti con moderazione, infatti il loro indice glicemico può cambiare in base a molti fattori, tra i quali anche la cottura. Deve essere il nutrizionista ad indicare qual è la dieta giusta da seguire in caso di glicemia alta. In generale possiamo dire che vale la regola di un’assunzione totale di calorie tra le 1.500 e le 1.900 kcal al giorno, sempre derivate da alimenti a basso indice glicemico.

    563

    LEGGI ANCHE