Gli estratti naturali per prevenire la cistite

Gli estratti naturali per prevenire la cistite

Un utile rimedio per combattere quest'infiammazione della basse vie urinarie che colpisce soprattutto le donne

da in Cistite, Infezioni Urinarie, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    Gli estratti naturali per prevenire la cistite

    Quali sono gli estratti naturali utili per prevenire la cistite? Questa fastidiosa infiammazione delle vie urinarie può essere prevenuta con l’aiuto di alcune sostanze naturali che aiutano a mantenere un adeguato PH delle urine e favoriscono l’eliminazione dei batteri con la minzione.

    La natura, infatti, viene in nostro aiuto con piante ed estratti naturali che costituiscono un toccasana contro i fastidiosi sintomi della cistite: bruciore nel fare la pipì, dolore al basso ventre, necessità di urinare frequentemente e, in alcuni casi, qualche linea di febbre.
    Qualche esempio?
    La tisana di malva ha una certa efficacia nell’alleviare i bruciori grazie alla sua azione calmante e disinfiammante: si può preparare usando circa 15 grammi di fiori e foglie di malva, freschi o essiccati, in mezzo litro di acqua e bevendo questa tisana nell’arco della giornata.
    A volte alla malva vengono affiancate la calendula, che un effetto antimicotico che si abbina bene alle proprietà lenitive e calmanti della malva, e l’erica, una pianta tradizionalmente usata per la cura delle infezioni alle vie urinarie per le sue virtù astringenti e lenitive. Spesso vengono consigliati anche il succo di mirtilli rossi, dalle proprietà antinfiammatorie, e i preparati erboristici a base di uva ursina, utili in caso di cistite e in generale di infiammazione del tratto urinario, ma se si vuole un efficace rimedio naturale che unisca tradizione erboristica e ricerca scientifica si può utilizzare un integratore fitoterapico.
    Cys D-Plus di Eugeo, ad esempio, è un integratore naturale che favorisce il benessere del tratto urinario grazie agli estratti vegetali di Cranberry, Tecoma Curialis dall’azione antibat-terica e antifungina, e Phyllantus Niruri, una pianta dalle mille virtù originaria della foresta pluviale amazzonica che è nota anche con il nome di “spaccapietre” per la sua capacità di dissolvere i calcoli e di mantenere in buona salute le vie urinarie. Il Phyllantus Niruri ha inoltre proprietà diuretiche, è un disinfettante e rilassante naturale delle vie urinarie ed è in grado di ridurre il dolore pelvico che caratterizza l’attacco acuto della cistite. Queste sostanze naturali contribuiscono a creare un ambiente sfavorevole all’insorgenza di questa infiammazione delle vie urinarie e aiutano sia il mantenimento di un ottimale PH delle urine, sia l’eliminazione di germi e batteri tramite la minzione.

    Per prevenire e combattere la cistite, inoltre, è importante osservare alcune buone abitudini quotidiane: per prima cosa bisogna bere molta acqua per facilitare l’eliminazione dei batteri, poi sarebbe bene non trattenere la pipì per lunghi periodi per non favorire il ristagno delle urine e quindi la proliferazione dei batteri. Attenzione anche alla dieta: cibi molto speziati, troppi caffè e bevande eccitanti possono peggiorare la situazione!

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    536

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CistiteInfezioni UrinarieRimedi naturali
    PIÙ POPOLARI