Gli esami diagnostici saranno come un videogioco in 3D

Gli esami diagnostici saranno come un videogioco in 3D

Un’azienda statunitense dell’Iowa ha messo a punto dei nuovi macchinari, simili ai più moderni videogiochi in 3D, con lo stesso fine della risonanza magnetica e degli RX

da in Analisi Mediche, Diagnostica, Esami, In Evidenza, Malattie, News Salute, Risonanza magnetica
Ultimo aggiornamento:

    esami diagnostici videogioco 3d

    Gli esami diagnostici, in un futuro, saranno come un videogioco in 3D. Infatti, la tecnologia su cui si basano i migliori e più amati giochi dei giovani rappresenterà la caratteristica base degli esami diagnostici più usati ed importanti come gli RX e la risonanza magnetica. Questi ultimi sono ampiamente utilizzati per eseguire delle diagnosi precoci e precise soprattutto per quanto riguarda patologie tumorali.

    Un gruppo di ricercatori di un’azienda statunitense dell’Iowa, guidati dal dottor Scott Rodenburg, ha messo a punto un nuovo programma informatico che servirà per modernizzare i più utilizzati esami diagnostici. Grazie a questa scoperta le diagnosi saranno ancora più precise ed utili per aiutare i pazienti ed agire tempestivamente. Tutto ciò grazie al fatto che le immagini rilevate tramite queste nuove apparecchiature saranno a colori ed in tre dimensioni, potranno essere ruotate e zoomate.

    Ogni tessuto e organo saranno evidenziati in colori diversi in modo da poter evidenziare qualsiasi anomalia. Sino ad ora sono stati prodotti alcuni videogiochi-esami diagnostici, utilizzati in alcuni ospedali statunitensi e presto anche nel Regno Unito. Grazie a questo importante studio, pubblicato sul DailyMail, i medici potranno controllare e monitorare sin sotto la cute, gli organi ed il sistema vascolare.

    260

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheDiagnosticaEsamiIn EvidenzaMalattieNews SaluteRisonanza magnetica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI