Giovane paraplegico di nuovo in piedi grazie ad un’innovativa tecnica

Giovane paraplegico di nuovo in piedi grazie ad un’innovativa tecnica

Un giovane paraplegico di 25 anni, dell’Oregon, riesce di nuovo a stare in piedi ed a muovere i muscoli delle gambe, grazie ad un’innovativa tecnica: stimolazione epidurale

da in Malattie, Muscoli, News Salute, Primo Piano, midollo-spinale, paralisi
Ultimo aggiornamento:

    giovane paraplegico tecnica

    Un giovane paraplegico, dell’Oregon, è di nuovo in piedi grazie ad un’innovativa tecnica. Questo ragazzo di 25 anni, Rob Summers, è paralizzato dal petto in giù, da ormai 4 anni, a causa di un grave incidente. È stato il primo paziente ad essere stato sottoposto a questa nuova tecnica, ed i risultati ottenuti su di lui sono straordinari. La speranza dei ricercatori è di poterla adottare anche su altri pazienti con gli stessi problemi.

    Lo studio è stato condotto dai ricercatori di varie università americane, e finanziato dalla Christopher & Dana Reeve Foundation (la Fondazione dell’attore dei film “Superman” e di sua moglie Dana). La ricerca ha reso possibile l’uso di questa nuova tecnica: la stimolazione epidurale, in varie zone del midollo spinale, con corrente continua, di intensità e frequenza diversa.

    Grazie al segnale elettrico che mima quello classico (che parte dal cervello arriva al midollo spinale per dare l’impulso a muovere le gambe) il giovane Rob Summers si è potuto rimettere in piedi e muovere i muscoli delle gambe, sempre supportato dagli operatori.

    La stimolazione avviene nella zona lombosacrale, è da qui che parte tutto il movimento delle gambe, il sollevamento del corpo, tutto senza alcuno stimolo cerebrale. Gli studi dovranno continuare per poter usufruire della tecnica della stimolazione epidurale per ogni singola persona con lesioni spinali, valutando i pro e i contro, ed i probabili effetti negativi. Una cosa è sicura che il giovane Rob Summers grazie a questa innovativa tecnica sta realizzando il suo sogno.

    297

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMuscoliNews SalutePrimo Pianomidollo-spinaleparalisi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI