Giornata nazionale di raccolta del farmaco: sabato 11 febbraio 2012

Giornata nazionale di raccolta del farmaco: sabato 11 febbraio 2012

Sabato 11 febbraio 2012 l’appuntamento con la solidarietà è in farmacia, per la 12° edizione della Giornata nazionale di raccolta del farmaco

da in Farmaci, Farmacie, News Salute, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Sabato 11 febbraio 2012 andare in farmacia potrebbe essere davvero un atto “dovuto”, per partecipare, nel modo più semplice e naturale possibile, alla Giornata nazionale di raccolta del farmaco, giunta con successo alla 12° edizione. In tutti i negozi aderenti, facilmente riconoscibili dalla locandina del Banco farmaceutico ben in vista, sarà possibile, per tutto il giorno, acquistare e donare un farmaco da banco destinato ai connazionali che vivono ai limiti della sussistenza.

    “Dona un farmaco a chi ne ha bisogno. La carità di cambia la vita”. Ecco lo slogan, altamente significativo che accompagna questa iniziativa e che dovrebbe stimolare i cittadini a donare. La 12° edizione delle Giornata nazionale di raccolta del farmaco coinvolgerà una fetta consistente dello Stivale, toccando ben 3.500 farmacie distribuite in 85 province e oltre 1.200 comuni. Un evento nazionale, ma non solo, nello stesso giorno, sabato 11 febbraio 2012, l’iniziativa si svolgerà anche in Spagna e Portogallo.


    Basta un gesto semplice, una spesa minima, per dare un contributo davvero importante, donando farmaci da banco, che non necessitano di prescrizione medica, a un connazionale che ne ha davvero bisogno. Basti pensare che, secondo i dati Istat 2010, sono circa 8 milioni e 272 mila le persone che, in Italia, vivono ai limiti della sussistenza.

    Nei negozi con la croce verde che espongono la locandina del Banco farmaceutico si potrà acquistare e donare un farmaco da banco (i prodotti senza bisogno di ricetta medica) a chi oggi vive ai limiti della sussistenza: 8 milioni e 272 mila persone nel nostro Paese, secondo i dati Istat 2010.

    I numeri sono quelli delle grandi occasioni: 3500 farmacie coinvolte, 10 mila volontari, che spiegheranno l’iniziativa ai cittadini, oltre 450 mila persone, che beneficeranno dei farmaci raccolti e che, ogni giorno vengono assistite dai 1.390 enti caritatevoli convenzionati con il Banco farmaceutico in tutta la Penisola.

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciFarmacieNews SaluteSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI