Giornata Mondiale contro l’Aids: la lotta al virus rientra anche nel Piano Sanitario Nazionale

Giornata Mondiale contro l’Aids: la lotta al virus rientra anche nel Piano Sanitario Nazionale

La lotta all’Aids è al centro della Giornata Mondiale di oggi, ma non solo, anche del prossimo Piano Sanitario Nazionale, come ha assicurato il neoministro

da in AIDS, Ministero della Salute, Prevenzione, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Aids, prevenzione nel nuovo piano sanitario

    Annunci importati dal nuovo governo tecnico italiano, in tema di salute, prevenzione e politiche sanitarie. Ieri, alla vigilia della Giornata Mondiale contro l’Aids di oggi, il neoministro della Salute ha confermato che sarà proprio la lotta a questa terribile patologia tra i protagonisti del nuovo Piano Sanitario Nazionale, che prevederà azioni e programmi specifici, mirati alla lotta al virus dell’Hiv, alla prevenzione della diffusione dell’Aids tra la popolazione.

    E’ oggi, 1 dicembre, la giornata, in tutto il pianeta, dedicata a questa malattia, che rischia di essere dimenticata, ma che può tristemente vantare ancora una quantità importante di vittime. Una giornata per accendere i riflettori sull’Aids, sui suoi “numeri” attuali, sui progressi fatti dalla scienza e su quelli ancora da conquistare, per lanciare un messaggio importante, per diffondere la corretta informazione e, soprattutto, per sensibilizzare tutti gli esseri umani sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce.


    Per dare un segnale forte, in questa direzione, come ha assicurato il neoministro Balduzzi, “la lotta al virus dell’Hiv e all’Aids sarà inserita tra le azioni e i programmi nel prossimo Piano sanitario nazionale”. Ma non solo, è prevista la convocazione “già per metà dicembre della Commissione nazionale per organizzare una prima riflessione sul tema, che possa essere anche da base per una campagna di grandi dimensioni”.

    Il messaggio centrale da comunicare, attraverso le iniziative e i programmi, è “fai il test”, per diagnosticare tempestivamente la presenza del virus e scongiurarne la trasmissione, il contagio, che avviene, soprattutto, per via sessuale.

    329

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AIDSMinistero della SalutePrevenzioneSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI