Giornata europea della logopedia, contro la balbuzie

Domani, 6 marzo 2012, occhi puntati sui problemi del linguaggio e, in particolare, sulla balbuzie, in occasione della Giornata Europea della Logopedia

da , il

    giornata europea logopedia, contro la balbuzie

    Domani è la Giornata Europea della Logopedia. Una giornata importante, un’occasione preziosa per riflettere, informare e sensibilizzare, per “liberare la parole” e combattere la balbuzie, come recita lo slogan dell’iniziativa. Una giornata lunga una settimana, grazie al filo diretto con i logopedisti, attivo da oggi fino al 9 marzo, per dare consigli, fornire consulenze, suggerimenti e informazioni.

    Sarà a disposizione di tutti i cittadini, che potranno scegliere il mezzo di comunicazione che preferiscono, dal telefono (049.8647936), alla mail (info@fli.it) e al sito internet (www.fli.it): è un vero e proprio filo diretto per aiutare chi soffre di balbuzie a “liberare le parole”, a ritrovare la bellezza del linguaggio, la gioia di comunicare.

    E’ un disturbo del linguaggio complesso, che colpisce, in Italia, quasi un milione di persone, adulti e bambini. “La balbuzie un disordine evolutivo del linguaggio che impedisce di parlare in modo fluido. Di solito si manifesta nei bambini tra i 3 e i 5 anni e, se non curata in modo adeguato, può raggiungere l’età adulta. Ripetizioni e prolungamenti di suoni, sillabe o parole, così come esitazioni e blocchi di silenzio sono i principali sintomi. Si tratta di disfluenze involontarie, di cui il balbuziente è consapevole, ma che non è sempre in grado di controllare” ha osservato Tiziana Rossetto, presidente della Federazione di Logopedisti Italiani.

    L’Italia ha risposto “presente” all’invito del Comitee Permanent de Liaison des Orthophonistes-Logopèdes de l’Union Europeénne (CPLOL) e, grazie all’impegno della Fli (Federazione Italiana Logopedisti), si prepara a celebrare, domani, 6 marzo 2012, al meglio la Giornata Europea della Logopedia, dedicata alla balbuzie. Oltre al filo diretto con il logopedista, sono previste, in tutto il territorio nazionale, numerose iniziative.