Ginnastica: affiancare sempre la dieta

Ginnastica: affiancare sempre la dieta

Lo sport e la ginnastica non sono sufficienti per affrontare un periodo di trattamento del corpo, quello che conta, lo ha rivelato uno studio sull'alimentazione curato a livello internazionale, è lo stile alimentare

da in Alimentazione, Apparato gastrointestinale, Benessere, Dieta, Grassi, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Ginnastica

    La ginnastica è utile per rimettersi in forma da ogni momento di crisi del proprio fisico, ma non è solo lei la risposta ai problemi di salute che derivano dalle abitudini scorrette della quotidianità: il bar, il fast food, un salto al ristorante, in un attimo l’equilibrio del peso forma è perso e bisogna ricorrere ai rimedi.

    Ecco che uno studio americano rivela a tutti gli sportivi, e sono tanti, che non è sufficiente fare sport e movimento per tenersi in forma. Purtroppo, nonostante sforzi su sforzi per tenersi a modo, bisogna sempre ricorrere alla dieta per ripartire dalla base.

    Lo studio è stato condotto dal centro di salute e benessere della Loyola University Health System e rivela come sia solo una giusta dieta a restituire la forma migliore al nostro corpo.

    Di diete, chi ha avuto modo di verificare, ce ne sono a migliaia. Poche funzionano davvero e la fatica per farcela è infinitamente grande. Non esiste una dieta miracolosa, come non è giusto illudersi o fantasticare sulla possibilità di concludere velocemente un percorso di salute alimentare.

    Per farcela bisogna dimenticare il tempo e la fatica e stringere sempre i denti per resistere.

    Il comportamento di una persona a dieta, analizzato in sinergia con diversi centri internazionali che si occupano delle persone con problemi alimentari, cambia a seconda della sua situazione sociale, lavorativa e famigliare.

    Le persone che vivono nei diversi continenti hanno un tipo di assimilazione del cibo differente a seconda della genetica, motivo per cui se un europeo o un americano è maggiormente a rischio, meno lo saranno africani e asiatici.

    Non dipende dal tempo che si dedica allo sport il genere di fisico che si ha, conclude lo studio, tutto dipende dalla qualità e dalla quantità di grassi che si ingeriscono, cioè dipende per il 50% dell’influenza reale, da quello che si mangia.

    Foto da PiaveNuoto.it

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneApparato gastrointestinaleBenessereDietaGrassiSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI