Genetica: l’embrione umano “OGM”

Genetica: l’embrione umano “OGM”

Una dinamica scientifica di questo genere non avrebbe delle conseguenze tragiche, non fosse per altro che potrebbe sfuggire di mano, se la legge consentisse gli esperimenti, a qualcuno, il fatto di poter ampiamente lucrare sulla Eugenetica, creando embrioni modellati sui desideri di avere dei figli perfetti da parte di talune coppie

da in DNA, Ricerca Medica, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Maiale

    Maiale

    Secondo quanto riportato nella giornata di oggi dalle agenzie di stampa, sarebbe da un anno circa che a New York, presso i laboratori della Universita’ di Cornell, un centro di sperimentazioni dove principalmente si cura la genetica di piante e animali, sarebbe stato creato il primo embrione umano geneticamente modificato.

    Se la notizia fosse vera, e secondo quanto trasmesso in Italia pare che sia proprio cosi’, essendo stata confermata dalla “Human Genetic Alert”, l’associazione britannica che si batte contro questo genere di esperimenti, sarebbe stato creato il primo OGM umano.

    I ricercatori hanno modificato un embrione umano inserendo il gene di una proteina fluo’, per marcare alcuni geni durante lo sviluppo dell’embrione; le prove dell’esistenza di questo embrione non possono essere date e fornite, dal momento che esso sarebbe stato distrutto solo 5 giorni dopo la prova.

    L’obiettivo di questo mini esperimento e’ quello di arrivare, grazie alla genetica, a modificare i geni degli embrioni concepiti malati, per curare lo sviluppo di bimbi sani e adatti alla vita. Al momento, in alcuni casi, si sono precisati intenti di studio limitatamente alle terapie e alle patologie.

    Una dinamica scientifica di questo genere non avrebbe delle conseguenze tragiche, non fosse per altro che potrebbe sfuggire di mano, e se la legge consentisse gli esperimenti, a qualcuno, il fatto di poter ampiamente lucrare sulla Eugenetica, creando embrioni modellati sui desideri di avere dei figli perfetti da parte di talune coppie, potrebbe sembrare cosa interessante.

    Se questo rischio di creare i figli artificialmente, decidendone anche il tipo di capello, di occhi etc .. che arricchirebbe i furbi, e sfrutterebbe l’essere umano manipolando i suoi geni, e gettando quelli meno belli, non fosse reale, non ci sarebbe da meravigliarsi del fatto che, per curare le malattie, gli scienziati rischiano, attualmente, delle severe pene come ad esempio multe, carcere e rischio di perdere per sempre il diritto ad esercitare la professione. Tuttavia al momento i luminari della scienza hanno definito il gesto di questi scienziati ricercatori, semplicemente incosciente.

    393

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DNARicerca MedicaSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI