Gastroprotettori naturali: quali sono e come funzionano

Vediamo quali sono i migliori gastroprotettori naturali e come funzionano nel proteggere le mucose gastriche dall’iperacidità.

da , il

    Gastroprotettori naturali: quali sono e come funzionano? Alcune soluzioni messe a disposizione dalla natura possono essere efficaci per curare l’apparato gastrointestinale e per proteggerlo da disturbi come l’acidità e la pesantezza di stomaco. Molti estratti di piante soprattutto, reperibili anche in erboristeria e nei negozi specializzati, possono darci una mano quando esageriamo con il cibo. Lo stress, l’alimentazione non corretta e le abbuffate possono essere responsabili di infiammazione. Come fare a proteggerci? Vediamo tutti i rimedi utili.

    Come funzionano

    I gastroprotettori naturali aiutano a tamponare l’iperacidità gastrica e svolgono un’azione protettiva sulle mucose gastrointestinali. Le ristrutturano e le rafforzano, per proteggere dai danni dovuti all’eccessiva acidità e per rendere più veloce la rimarginazione delle lesioni. Alcuni in particolare riescono a bloccare gli enzimi responsabili della distruzione del collagene e dei tessuti coinvolti nel processo infiammatorio. Altri hanno una spiccata attività vasoprotettrice e antiossidante.

    1. Latte di mandorle

    Il latte di mandorle è considerato un rimedio utile, perché riduce l’acidità a livello dello stomaco. Lo possiamo preparare anche in casa, mettendo nel mixer mandorle pelate e acqua (100 grammi di frutta secca ogni litro di acqua).

    2. Artiglio del diavolo

    E’ consigliabile assumere l’artiglio del diavolo quando l’infiammazione allo stomaco si presenta in concomitanza con il cambio di stagione e quando è legata a situazioni di ansia e di stanchezza.

    3. Aglio

    L’aglio, dalle tante proprietà benefiche, ha una vera e propria azione antinfiammatoria. Gli effetti maggiori si ottengono consumandolo crudo o utilizzando preparati erboristici a base dei suoi estratti.

    4. Alloro

    L’alloro è conosciuto per le sue proprietà antispasmodiche e rilassanti. Riesce a proteggere lo stomaco grazie alla presenza di pectine e mucillagini, che tamponano l’iperacidità gastrica.

    5. Passiflora

    La passiflora ha proprietà sedative e calmanti e risulta utile in tutte quelle situazioni in cui a danneggiare lo stomaco sono le condizioni di stress e di ansia.

    6. Ananas

    Il gambo dell’ananas è ricco di bromelina, un enzima che, da un lato, consente di digerire meglio e, dall’altro, inibisce le sostanze che causano l’infiammazione dei tessuti. La bromelina riesce a proteggere con efficacia la mucosa gastrica.

    7. Melissa

    Un altro gastroprotettore naturale è la melissa, le cui foglie hanno proprietà calmanti e antinfiammatorie. In particolare la melissa agisce sulle mucose gastriche ed intestinali. Si può utilizzare sotto forma di tisana.