Gardasil: più benefici che rischi

Gardasil: più benefici che rischi

L’attuale presa di posizione dell’Emea tuttavia ha consentito di diradare ogni eventuale ulteriore dubbio sulla presenza di reazioni avverse del farmaco al punto da poter sostenere che i benefici del vaccino continuano ancora a superare gli eventuali rischi, per’altro nemmeno dimostrati

da in Farmaci, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    gardasil

    Luci e ombre sul Gardasil, apparentemente, perché a diradare ogni controversia stavolta ci pensa l’EMEA, l’Agenzia Medica Europea. Il tutto era nato a seguito della constatazione di due casi di malattia epilettica avvenuti in due ragazze dopo somministrazione di vaccino contro il papillomavirus, il Gardasil.

    Infatti, secondo quanto era stato segnalato, dopo la somministrazione di tale presidio medico nei soggetti sottoposti a terapia vaccinale con Gardasil, si erano avute delle crisi epilettiche in due soggetti trattati con lo stesso lotto di farmaco. Alla luce del miglioramento dello stato clinico delle due ragazze s’è escluso il limite di impiego del prodotto che era stato vietato nella distribuzione sia in Spagna, luogo ove si erano verificati gli eventi avversi, come in Italia.

    L’attuale presa di posizione dell’Emea tuttavia ha consentito di diradare ogni eventuale ulteriore dubbio sulla presenza di reazioni avverse del farmaco al punto da poter sostenere che i benefici del vaccino continuano ancora a superare gli eventuali rischi, per’altro nemmeno dimostrati.


    Ricordiamo che Gardasil è un vaccino per la prevenzione del tumore della cervice e di altre malattie precancerose causate dal papilloma virus umano ( HPV ). Il vaccino è stato autorizzato nell’Unione Europea nel settembre 2006. Circa tre milioni di ragazze sono state vaccinate in Europa con questo vaccino dalla data di autorizzazione.
    Fonte: AIFA, 2009XagenaHeadlines2009

    280

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI