Garcinia Cambogia: proprietà ed effetti collaterali

Garcinia Cambogia: proprietà ed effetti collaterali
da in Mangiar Sano
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 02/09/2015 11:02

    Garcinia Cambogia

    La garcinia cambogia offre sia proprietà benefiche che effetti collaterali: questa pianta sempreverde – di cui esistono varie tipologie – cresce nelle foreste a clima tropicale dell’India, del Vietnam, della Cambogia e in altre zone dell’Asia e ha diverse caratteristiche che la rendono salutare per il corpo. Sebbene siano notevoli gli effetti benefici che questa pianta apporta all’organismo, vi sono delle controindicazioni che non devono essere ignorate. Scopriamo di più su questa preziosa pianta di origine asiatica.

    Perdere peso

    Uno dei motivi per cui la garcinia cambogia è famosa sono proprio le proprietà dimagranti – come l’erba mate - che la contraddistinguono: questa pianta – a basso contenuto di zuccheri – riesce, infatti, a stimolare l’eliminazione dei grassi in eccesso, riducendo l’appetito e aiutando a perdere peso e restare in forma. È possibile assumere questa pianta come integratore o tisana dimagrante e anticellulite.

    Antinvecchiamento

    La buccia dei frutti della garcinia cambogia è ricca di antiossidanti: questa caratteristica fornisce un’azione antiaging da non sottovalutare. La garcinia cambogia contiene vitamina C, riboflavina e potassio; sostanze che eliminano i radicali liberi nel sangue, che sono responsabili dell’invecchiamento cellulare.

    Digestione

    Tra le proprietà terapeutiche, vi sono quelle offerte dalla buccia dei frutti di questa pianta: la buccia aiuta, infatti, a migliorare la digestionel’indigestione ha cause diverse – e può essere utilizzata in alcune pietanze, come per la preparazione del curry o di altri piatti originari della cucina indiana.

    Tumori

    La garcinia cambogia previene, poi, la comparsa di tumori o, quantomeno, riduce il rischio di contrarli: contiene, infatti, lo xanthochymol; molecola che contrasta la crescita delle cellule tumorali, distruggendo le cellule anormali presenti nell’organismo. Questa pianta vanta, inoltre, effetti antinfiammatori per l’organismo.

    Gravidanza

    Infine, è bene evidenziare come quantità eccessive di garcinia cambogia possano causare degli effetti collaterali: possono, infatti, manifestarsi diarrea, nausea, vomito, mal di testa e altri disturbi gastrointestinali. Non deve, poi, essere assunta durante la gravidanza e l’allattamento, così come da chi soffre di diabete, Alzheimer o altre patologie simili. Il consiglio è, ad ogni modo, quello di consultare il proprio medico di fiducia.

    660

    LEGGI ANCHE