Funghi della pelle: immagini per riconoscerli e consigli per curarli [FOTO]

Funghi della pelle: immagini per riconoscerli e consigli per curarli [FOTO]

I funghi della pelle si possono riconoscere dalle macchie rossastre o biancastre che provocano

da in Funghi della pelle, Infezioni
Ultimo aggiornamento:

    Funghi della pelle: come riconoscerli e curarli? Davvero fastidiosissimi ed antiestetici. Spesso, specialmente d’estate, è possibile esserne contagiati. Invadono la nostra cute, ma possiamo individuarli subito ed adottare i rimedi giusti. Non trascuriamo l’igiene! E’ essenziale per fare prevenzione. Ma se proprio non riusciamo a tenerci lontani da questo problema, vediamo che cosa fare.

    Come riconoscerli

    Le micosi possono interessare varie parti del corpo: il viso, il tronco, le mani, i piedi. Particolarmente esposta è la pelle nei bambini. Inoltre ci sono molte forme di funghi cutanei, fra le quali non può essere dimenticata la tinea corporis, una vera e propria forma di tigna, che può colpire il corpo e il viso di una persona. Non si possono rintracciare sintomi specifici dei funghi sulla pelle. Sicuramente essi si manifestano come delle macchie, che possono essere bianche o rossastre, possono determinare una forma di prurito e l’arrossamento della cute.

    La micosi delle unghie, in genere, è determinata dal fatto che le unghie si presentano spesse, fragili, opache, con la presenza di deformazioni. I funghi possono interessare anche la bocca e, in questo caso, il quadro sintomatologico è costituito dal bruciore e da piccole lesioni con, a volte, anche il sanguinamento.

    Soprattutto gli uomini possono essere colpiti dalla micosi inguinale, che si può estendere comprendendo anche il pene. Piuttosto frequente nelle donne è, invece, la candida. Quest’ultima si contraddistingue per l’arrossamento e per la formazione di puntini rossi o chiazze bianche e lucide sugli organi genitali.

    Come curarli

    La cura dei funghi della pelle deve essere tempestiva, in modo che l’infezione non si diffonda. Di solito il medico prescrive delle creme o delle lozioni, che vanno applicate direttamente sulla pelle. Le sostanze maggiormente utilizzate per la terapia dei funghi sono il clotrimazolo, il miconazolo, il fenticonazolo, tutti principi attivi che si possono acquistare con la ricetta del proprio medico curante o del dermatologo. Soltanto nei casi in cui l’infezione da funghi è più grave o più ricorrente, può essere necessario passare alla terapia orale, utilizzando farmaci di tipo sistemico.

    E’ essenziale basarsi soprattutto sulla prevenzione. Per esempio, in piscina o in palestra è importante non camminare con i piedi nudi, si deve badare all’igiene personale, evitando di scambiarsi indumenti e asciugamani. Nei lavori domestici, se occorre tenere ripetutamente le mani in acqua, è meglio indossare dei guanti.

    489

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Funghi della pelleInfezioni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI