Fumo: smettere con la realtà virtuale

Fumo: smettere con la realtà virtuale

Uno studio dimostra come la realtà virtuale possa essere determinante nell'aiutare i fumatori a liberarsi dalla dipendenza del fumo

da in Benessere, Fumo, Mente, Psicologia, Ricerca Medica, Smettere Di Fumare
Ultimo aggiornamento:

    fumo

    Il fumo è una dipendenza dalla quale molti vorrebbero liberarsi, ma non è facile seguire e soprattutto perseguire nello svolgimento degli specifici programmi rivolti ai fumatori per aiutarli a smettere di fumare e a sopportare gli effetti dell’astinenza. Eppure esiste un modo utile che funge da supporto alle tecniche portate avanti per liberarsi dal fumo. Si tratta di utilizzare la realtà virtuale.

    In essa i fumatori vengono invitati a frantumare un pacchetto di sigarette. Il tutto è basato sul virtuale, ma sembra che gli effetti sulla vita reale siano non trascurabili. A rivelarlo è uno studio condotto da Benoit Girard, ricercatore della University of Quebec, che ha coinvolto 91 fumatori che facevano parte di un gruppo relativo ad un programma di dodici settimane per aiutarli a smettere di fumare.

    I soggetti sono stati inseriti in un ambiente virtuale. Metà dei fumatori avevano il compito di distruggere un pacchetto di sigarette virtuali, gli altri dovevano afferrare una palla virtuale.

    Al termine dell’esperimento e nel periodo di tempo che ne è seguito si è potuto riscontrare che coloro che avevano distrutto virtualmente le sigarette riuscivano a smettere di fumare più facilmente rispetto agli altri.

    Il 15% dei fumatori appartenenti al primo gruppo riusciva a portare a termine il programma contro il 2% di quelli che facevano parte del secondo gruppo. Inoltre il 40% di coloro che avevano distrutto il pacchetto riusciva a non fumare per sei mesi, una percentuale limitata al 20% di coloro che afferravano la palla virtuale. Le azioni compiute virtualmente hanno in sostanza una grande influenza sulla nostra mente.

    Immagine tratta da: repubblica.it

    312

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereFumoMentePsicologiaRicerca MedicaSmettere Di Fumare
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI