Fumo: l’acne è una delle conseguenze

Fumo: l’acne è una delle conseguenze

La pelle delle donne fumatrici è caratterizzata da opacità, macchie, brufoli e qualche ruga

da in Acne, Estetica e Trattamenti, Fumo, In Evidenza, News Salute, Pelle, Vitamina E
Ultimo aggiornamento:

    fumo acne conseguenze

    L’acne, e altri vari disturbi della pelle, sono conseguenze del fumo, particolarmente accentuati nelle donne. La fascia di età, durante la quale tali disturbi sono più visibili, è dai 25 anni in su. Il fumo, o meglio il suo principale componente, la nicotina, oltre a provocare una miriade di problemi o addirittura patologie gravi, cause dei disturbi anche a livello della pelle.

    Infatti la nicotina, tra tutti gli effetti che causa, ha anche un’attività ipercheratinizzante, ossia causa un ispessimento della cute, rendendola ruvida e antiestetica, oltre che opaca e con qualche ruga. Inoltre a causa dell’effetto vasocostrittore del fumo, i tessuti sono meno ossigenati dato che l’afflusso di sangue è inibito.

    La pelle delle fumatrici, purtroppo, è segnata dai tanti effetti negativi della nicotina e di tutti gli altri componenti del fumo.

    Un’altra attività negativa di quest’ultimo è la riduzione dei livelli di antiossidanti, importantissimi nel contrastare i radicali liberi e dare una protezione quasi totale alla pelle; altra caratteristica della cute delle fumatrici è la mancanza di vitamina E, che dona protezione e anti-age. Le pelli più a rischio sono quelle miste e grasse, e secondo le statistiche le più a rischio sono le donne mediterranee.

    273

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AcneEstetica e TrattamentiFumoIn EvidenzaNews SalutePelleVitamina E
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI