Fumo: il Codacons si appella per il divieto al volante

Fumo: il Codacons si appella per il divieto al volante

Il Codacons annuncia appello contro la bocciatura dell'emendamento che vuole vietare il fumo al volante e promette iniziative per aiutare a smettere di fumare

da in Associazioni Consumatori, Fumo, In Evidenza, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Il Codacons vuole il divieto di fumo al volante

    Già da qualche anno si assiste alla crociata contro il fumo in auto: proposte periodicamente avanzate da più parti politiche e anche dalle associazioni di consumatori. Il Codacons, per esempio, da anni vuole una legge contro il la sigaretta al volante. Una proposta in tal senso era stata rilanciata qualche mese fa. Ma anche stavolta, è il caso di dirlo, tutto è andato in fumo.

    Infatti, l’emendamento che prevedeva di vietare il fumo mentre si è al volante è stato bocciato dal Senato, facendo tirare un sospiro di sollievo ai fumatori più incalliti. Il Codacons, però, non si arrende e si appella alla Camera dei deputati, chiamata a esaminare il decreto legge sulla sicurezza stradale. L’associazione dei consumatori, infatti, ritiene che il divieto di fumo alla guida sia un mezzo preventivo contro un alto numero di incidenti automobilistici, frutto della distrazione di chi guida.


    “Si stima infatti che il 15% degli incidenti stradali dovuti a distrazione sia riconducibile proprio al fumo di sigaretta” sottolinea il Codacons in una nota. “Fumo al volante pericolo costante”, proprio come dichiarava il progetto di legge presentato dall’associazione già nel 2005.

    La sigaretta come il cellulare, quindi, senza dimenticare che il fumo in auto resta un pericolo per la salute di automobilista e passeggeri: fumando in auto si trasforma l’abitacolo in una sorta di camera a gas.

    Ma, se la legge venisse finalmente approvata, come faranno quei fumatori che non riescono a perdere il vizio? “Abbiamo in cantiere un innovativo progetto dedicato a coloro che non riescono a smettere di fumare a causa della dipendenza da nicotina, progetto i cui dettagli verranno svelati nei prossimi giorni”, afferma il presidente Codacons Carlo Rienzi. Non ci saranno scuse, quindi.

    Immagine tratta da: Lapiuma.it

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriFumoIn EvidenzaSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI