Fumo: dannoso per i bambini in appartamento

Fumo: dannoso per i bambini in appartamento

Una recente ricerca ha messo in evidenza che i bambini che vivono in appartamento sono più esposti ai danni del fumo passivo rispetto a quelli che vivono in case unifamiliari

da in Bambini, Fumo, News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    fumo bambini

    Il fumo è più dannoso per i bambini che vivono in appartamento piuttosto che per quelli che abitano nelle villette familiari. Si parla naturalmente di fumo passivo, il cui rischio maggiore è pari al 45% in più. È questa la conclusione a cui è giunta una ricerca portata avanti dai ricercatori dell’Università di Harvard e di Rochester.

    A svolgere un ruolo determinante nel costituire questa differenza sarebbero i sistemi deputati alla ventilazione e le pareti in comune. Gli studiosi hanno avuto l’occasione di constatare attraverso le analisi del sangue il grado di esposizione al fumo passivo da parte di numerosi bambini. Tutto ciò è stato reso possibile prendendo in considerazione il livello di cotinina, che è un prodotto della nicotina. D’altronde i danni determinati dal fumo passivo alla nostra salute non vanno sottovalutati, anche perché è stato dimostrato che il fumo passivo determina un rischio alto anche all’aperto.

    Nella ricerca in questione si è scoperto che i bambini che vivevano negli appartamenti presentavano un livello di cotinina, che metteva in evidenza la loro recente esposizione al fumo passivo molto più rispetto a quei soggetti che abitavano in case unifamiliari. Un fattore che deve essere tenuto in considerazione, se veramente si vogliono mettere in atto strategie efficaci contro le conseguenze del fumo passivo, come proposte educative capaci di sensibilizzare in modo adeguato.

    Smettere di fumare da questo punto di vista si configura come un’azione volta a proteggere il benessere di tutti. Un comportamento quindi da promuovere in ogni modo possibile in vista di uno stile di vita più salutare.

    320

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniFumoNews SaluteRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI