Fumatori: 1 su 10 non abbandona il fumo dopo la diagnosi di cancro

Fumatori: 1 su 10 non abbandona il fumo dopo la diagnosi di cancro

Fumatori, sempre, anche prima e dopo la diagnosi di tumore: sono numerosi i malati di tumore al polmone al colon retto che non rinunciano alle sigarette dopo la diagnosi

da in Cancro, Fumo, News Salute, Smettere Di Fumare, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    Fumatori non smettono anche con il cancro

    Molti, troppi fumatori sembrano non volere e non sapere rinunciare al loro brutto vizio, nemmeno dopo aver ricevuto la diagnosi di cancro. Infatti, secondo una recente indagine, rimane ancora troppo alta la parte di pazienti affetti da tumore al polmone o al colon retto, che non smette di fumare.

    Anche se è proprio il fumo uno dei fattori di rischio più pericolosi, uno dei possibili responsabili della comparsa del tumore, i pazienti, anche dopo aver ricevuto la diagnosi di cancro al polmone o al colon retto non abbandonano le sigarette.

    I risultati, ma soprattutto, i numeri, di una sperimentazione, condotta dagli esperti del Massachusetts General Hospital dell’Harvard Medical School di Boston, coinvolgendo 5338 pazienti, e pubblicata sulla rivista scientifica Cancer lasciano poco spazio ai dubbi. A distanza di cinque mesi dalla diagnosi di cancro, il 14% delle persone colpite da tumore al polmone e il 9% di quelle affette da cancro colonrettale non riescono, o non vogliono, dire addio al fumo.

    Sembra non pesare abbastanza la certezza scientifica che il fumo influisce negativamente sul buon esito del trattamento della patologia, incrementando il rischio di decesso sulla scelta dei pazienti affetti da queste forme tumorali di non smettere di fumare.


    Il team di autori della ricerca ha delineato anche una sorta di “identikit” dei pazienti fumatori più accaniti. Tra i pazienti con cancro al polmone, quelli che non rinunciano alle sigarette hanno un basso indice di massa corporea, non hanno potuto contare su un insufficiente supporto emotivo, non hanno ricevuto chemioterapia e non sono stati sottoposti a interventi chirurgici. I fan incalliti delle “bionde” con cancro colonrettale invece, sono, soprattutto, di sesso maschile, con un basso livello di istruzione e di reddito.

    372

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CancroFumoNews SaluteSmettere Di FumareTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI