Frutta e verdura di stagione di ottobre: cosa comprare

Frutta e verdura di stagione di ottobre: cosa comprare
da in Frutta, Verdure
Ultimo aggiornamento: Sabato 04/10/2014 13:33

    frutta e verdura di stagione di ottobre cosa comprare

    Frutta e verdura di stagione di ottobre: cosa comprare? In questo mese c’è un’ampia varietà di ortaggi, che possiamo mettere sulla nostra tavola all’insegna della salute. Le vitamine e i sali minerali, che sono contenuti nella frutta e nella verdura, sono fondamentali, per garantire il nostro benessere. Quando facciamo la spesa, ricordiamoci di acquistare anche questi prodotti.

    1. Melograno
    melograno

    Il melograno ha molte proprietà nutrizionali e benefiche. E’ un frutto molto dissetante, ecco perché è possibile ricavare da esso delle ottime bevande. Esse consentono di fare il pieno di energia, perché il melograno abbonda di potassio, di fosforo, di vitamina A e di vitamina C. Può essere usato per preparare ottime ricette, anche se nella cucina italiana è molto meno diffuso il suo utilizzo rispetto a quello che se ne fa nel mondo orientale.

    2. Carote
    carote ottobre

    Le carote hanno diverse proprietà nutrizionali e benefiche. Sono ricche di antiossidanti, i quali svolgono un ruolo molto importante nel combattere l’invecchiamento cellulare dell’organismo. In particolare rafforzano il sistema immunitario e riescono a proteggere le arterie. Inoltre le carote sono indicate anche per chi ha problemi di vista, specialmente perché favoriscono la visione crepuscolare.

    3. Zucca
    zucca

    La zucca è un’ottima fonte di omega 3. Il suo sapore molto dolce la rende adatta a preparare piatti molto diversi, dai primi ai dolci. Questo ortaggio, che è ricco di vitamina A e di vitamina C, ha diverse proprietà diuretiche e rinfrescanti e proprio per questo potrebbe rientrare perfettamente nella dieta di chi vuole avere un effetto disintossicante.

    4. Cachi
    cachi

    Il cachi è il tipico frutto dell’autunno. Esso abbonda di vitamina A e di vitamina C. Dobbiamo stare attenti nel mangiare questo frutto, perché esso è molto ricco di calorie. Quindi, se seguiamo una dieta ipocalorica, potremmo correre anche il rischio, se ne mangiamo in abbondanza, di prendere qualche chilo in più.

    5. Kiwi
    kiwi

    Il kiwi è molto ricco di vitamina C. Ogni 100 grammi di prodotto ne contengono circa 85 mg. Abbonda di antiossidanti e per questo riesce a proteggere dagli effetti negativi determinati dai radicali liberi del nostro organismo. E’ molto utile per rafforzare il sistema immunitario e per prevenire i sintomi del raffreddore.

    6. Radicchio
    radicchio

    Il radicchio è una verdura che possiede un forte effetto depurativo. Per questo motivo si può mangiare per favorire la digestione. Tra l’altro questa verdura contiene molti sali minerali e vitamine, che fanno molto bene al nostro organismo. E’ utile per chi vuole conseguire effetti disintossicanti, per eliminare gonfiori inutili.

    7. Funghi
    funghi ottobre

    Con i funghi si deve stare attenti, perché, se non si è dei veri esperti, non bisogna raccoglierli a caso, in quanto potrebbero essere velenosi. Fanno molto bene, perché sono ricchi di potassio, di vitamina B e di fibre. Sono poveri di calorie e quindi rappresentano proprio ciò che ci vuole per chi vuole restare in forma.

    8. Barbabietole
    barbabietole

    Le barbabietole sono composte per circa il 90% di acqua, di fibre, di proteine, di vitamine e di sali minerali, come il sodio, il potassio, il calcio, il ferro e il fosforo. Hanno proprietà rinfrescanti e rimineralizzanti e sono indicate soprattutto per essere inserite nell’alimentazione di chi è debole, di chi è anemico e dei convalescenti. Hanno ottime proprietà depurative.

    9. Sedano
    sedano

    Il sedano è composto per la maggior parte di acqua ed è ricco di fibre e di minerali, come il sodio, il potassio, il ferro, il fosforo e il calcio. Abbonda di vitamine C e K e, in percentuale minore, di vitamine del gruppo B ed E. Ha delle proprietà efficaci per la depurazione dell’organismo e per la sua rimineralizzazione. Riesce a svolgere un’attività calmante sul sistema nervoso.

    10. Lamponi
    lamponi

    I lamponi hanno un alto contenuto di vitamina C e riescono a svolgere un’attività antinfiammatoria nei confronti delle vie respiratorie. Secondo le ricerche scientifiche, svolgerebbero anche un’attività antitumorale, grazie alla presenza in essi dell’acido ellagico, che è un potente antiossidante in grado di bloccare le cellule tumorali soprattutto nell’intestino.

    11. Fichi
    fichi

    Nei fichi c’è una discreta presenza di vitamina A, che è accompagnata dal potassio, dal ferro e dal calcio. Per queste caratteristiche questi frutti riescono a rinforzare le ossa e i denti, a migliorare la vista e la pelle. Hanno un alto contenuto di zuccheri e per questo rappresentano una fonte di energia che il nostro organismo può spendere in maniera pronta.

    12. Piselli
    piselli ottobre

    I piselli contengono molte fibre e per questo possono svolgere un’azione benefica a vantaggio di chi ha il diabete o di chi soffre di problemi di linea. Inoltre, proprio per il loro alto contenuto di fibre, rappresentano un aiuto rilevante per contrastare la stitichezza. Sono in assoluto i più digeribili fra i legumi.

    13. Fagiolini
    fagiolini

    I fagiolini hanno delle accentuate proprietà nutritive, soprattutto perché sono ricchi di sostanze importanti per l’organismo, come le vitamine A, B, C ed E e i sali minerali, come il calcio, il ferro e il potassio. Svolgono un’azione importante nel mantenere sotto controllo il livello di colesterolo. E’ tutto merito di un fosfolipide, la lecitina, che svolge un’azione inibitoria nei confronti dei grassi.

    14. Rabarbaro
    rabarbaro

    L’utilizzo principale del rabarbaro è quello lassativo. Se lo si assume come tisana prima dei pasti, riesce ad apportare benefici al fegato e alla digestione in generale. Ha una spiccata attività antinfiammatoria e la ricerca scientifica ha dimostrato che avrebbe anche degli effetti antitumorali: riesce ad aumentare i livelli di polifenoli, i quali sono in grado di uccidere le cellule tumorali.

    15. Ravanelli
    ravanelli

    I ravanelli possono essere usati come rimedi naturali nella cura di diverse patologie, come l’asma e le affezioni polmonari. Hanno proprietà depurative e riescono a calmare la tosse. Per chi soffre di problemi al fegato, potrebbe essere utile bere una tazza di succo di ravanello prima di mangiare.

    1437

    LEGGI ANCHE